fbpx
News Videogames

Allenatore di Pokémon GO picchia un agente di polizia e viene arrestato

Pokémon

Quarantenne allenatore vuole lottare.

Pokémon GO, gioco per smartphone uscito nel 2016 in tutto il mondo che ha come obiettivo quello di catturare tutti gli esemplari di Pokémon girovagando per il globo, regala ancora qualche perla.
L’ultima vicenda legata al gioco Niantic in collaborazione con The Pokémon Company vede protagonisti un allenatore quarantenne e un agente di polizia.
La notizia, lanciata da Yahoo! Japan, ha fatto il giro del mondo in poche ore.

Il fattaccio

La vicenda è avvenuta nei pressi di un importante albergo di Matsuyama City. Un uomo sulla quarantina, mentre si accingeva a catturare un mostriciattolo tascabile, è stato fermato da un agente di polizia per qualche domanda.
Purtroppo per l’uomo, però, la serie di domande a cui è stato sottoposto ha dato l’opportunità di fuggire al Pokémon raro che stava per catturare, e questo ne ha provocato l’ira.
L’allenatore si è infatti scagliato subito contro il pubblico ufficiale, colpendolo e minacciandolo di morte.
L’episodio si è concluso con l’immediato arresto del quarantenne da parte dell’agente di polizia che, fortunatamente, non ha riportato ferite.

Secondo i report, l’agente è stato chiamato dal proprietario dell’albergo, che gode di uno spawn di Pokémon molto frequente e di conseguenza viene letteralmente invaso da allenatori di tutte le età.

Leggi anche: “Ryan Reynolds annuncia un nuovo trailer di Detective Pikachu per domani”

Pokémon Day

Per concludere, ricordiamo che su tutti gli smartphone sarà possibile prendere parte all’evento di Pokémon GO. Fino alle 22:00 del 28 febbraio spawneranno più frequentemente i tre starter di Kanto Bulbasaur, Charmander e Squirtle, aumenteranno le possibilità di trovare le versione shiny di Rattata e Pidgey e appariranno delle versioni speciali di Pikachu ed Eevee.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments