fbpx
News Pc Ps4 Videogames Xbox One

Apex, secondo Respawn il sistema di microtransazioni è “etico”

Apex

Le microtransazioni di Apex sono etiche secondo Respawn

Apex Legends, nuovo battle royale disponibile su PlayStation 4, Xbox One e PC è ormai sulla bocca di tutti. Il titolo creato dagli autori di Titanfall ha infatti già raggiunto i 10 milioni di giocatori, rivelandosi come una delle sorprese di questo inizio 2019. Ovviamente, anche in Apex Legends sono presenti delle microtransazioni, che tuttavia non inficiano in alcun modo la giocabilità del titolo essendo solo estetiche.

Durante un’intervista rilasciata a GamesBeat, Mackey McCandlish, design director di Respawn Entertainment ha parlato proprio delle microtransazioni di Apex, definendole “etiche” proprio perchè non danno vita ad un sistema pay to win. Il designer ha infatti dichiarato:

Non siamo pay-for-power. Abbiamo adottato una forma di monetizzazione molto etica, in cui mettiamo a disposizione molti oggetti cosmetici che non bisogna nemmeno pagare. Chi vuole può acquistare direttamente dal negozio un oggetto a tempo limitato. Si possono ottenere i personaggi nel gioco o li si può acquistare. Ne abbiamo messi a disposizione otto. Sei sono gratuiti e due acquistabili. È un approccio bilanciato, ma sapevamo di non voler essere pay-for-power o pay-to-win. 

McCandlish ha poi dichiarato di voler mantenere un rapporto di massima onestà e correttezza nei confronti dei giocatori che hanno dato fiducia a questa e ad altre sue opere, così come fatto in occasione dei DLC di Titanfall 2 che, lo ricordiamo, erano completamente gratuiti. Un comportamento sicuramente apprezzabile, che dovrebbe essere preso come esempio da tante software house che adottano politiche totalmente diverse e contrarie a questa.

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere!

Nel caso vogliate giocare con noi ad Apex ci trovate qui:
https://t.me/joinchat/BcqMQBdtWrRR2PG1SbC8zw
Con la possibilità di venire in diretta su Twitch con noi a caccia di leggende!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

Carlo D'alise

Videogiocatore dagli indimenticabili tempi dello SNES. Studente di Giurisprudenza nel tempo libero, appassionato in particolare di Action, Soulslike ed RPG, ma in generale del videogioco in (quasi) tutte le sue declinazioni. Sono ad un panino dall'obesità.