fbpx
Film/Serie Tv News

Popeye compie 90 anni: da marinaio attaccabrighe a vegan senza pipa

Popeye, o Braccio di Ferro nella versione italiana, compie 90 anni, ripercorriamo insieme la storia di questa icona

Popeye spegne 90 candeline, ma non accenna ad invecchiare. Ben tre generazioni sono cresciute con l’iconico marinaio creato dal fumettista statunitense Elzie Crisler Segar. Ebbe la sua fama massima quando approdò con una serie animata il 17 gennaio del 1929. Popeye, inizialmente, non era un personaggio principale ma un personaggio secondario della striscia a fumetti Thimble Theatre, firmata sempre da Segar.

Il personaggio fu, come tutti sanno, un successo planetario. Il marinaio rissoso con la sua fedele pipa e le ancore tatuate sugli avambracci ha un cuore d’oro ed è sempre pronto a salvare la sua Olivia dalle grinfie di Bruto grazie all’aiuto dei suoi fedelissimi spinaci. Grazie a lui, negli anni trenta è stato registrato un aumento dei consumi degli spinaci del 30%. Pare che gli spinaci divennero il terzo alimento preferito dei bimbi, dopo gelato e tacchino.

Altro fattore determinante del successo di Popeye furono anche gli iconici comprimari. Pisellino, il figlio adottivo della coppia,  Poldo Sbaffini il più grande amante di hamburger del mondo e Braccio di Legno, padre di Braccio di Ferro che gli assomiglia in modo impressionante e pur di strappare un bacio a qualche signora fa di tutto, anche nascondersi nelle carrozzine dei neonati.

Popeye oggi

Per celebrare il 90 anni di Popeye verrà fatta una nuova striscia a fumetti ed un film in CGI dedicato al marinaio attaccabrighe. 90 anni sono tanti e se l’amore del pubblico verso Popeye non è cambiato, è cambiato il pubblico stesso. In questo nuovo restyling Popeye, che per il suo uso di spinaci è sempre stato un’icona vegan, non mangerà più il vegetale dal barattolo, per non inquinare, ma direttamente dal suo orto coltivato sul terrazzo. Via l’iconica pipa, per non incitare i bambini al vizio del fumo, per far posto ad un fischietto ed una folta chioma bionda che sbuca da sotto il cappello da marinaio. Olivia non sarà più una donzella da salvare, ma una donna forte e coraggiosa, molto più indipendente.

Insomma passano gli anni ma una cosa rimane stabile, il divertimento con Popeye.

Commodoriani, voi che ricordi avete legati al personaggio di Braccio di Ferro? Vi convince questo nuovo restyling? Fatecelo sapere nei commenti.

Fonte

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

 

Facebook Comments

Alessandro Mezzolla

Alessandro Mezzolla è di San Pancrazio Salentino in provincia di Brindisi. Un genio. miliardario, playboy, filantropo non è sicuramente una descrizione calzante. Ha la passione per il cinema, la musica e le magliette macabre. Il suo motto è "Perchè anche oggi mi sono svegliato?"