fbpx
Film/Serie Tv News

Il successo di Aquaman potrebbe segnare la fine dell’universo condiviso DC

Aquaman

Guai in vista per l’universo condiviso di casa DC

Il presidente della Warner Bros, Toby Emmerich, ha di recente dichiarato a The Hollywood Reporter che la casa di produzione non è più focalizzata sull’universo condiviso. Di seguito la dichiarazione completa.

Siamo molto meno concentrati su un universo condiviso. Il nostro piano, adesso è realizzare un film alla volta. Ogni film sarà il frutto della propria equazione e della propria entità creativa.

Nell’azienda sono tutti d’accordo con questa decisione, ribadendo il concetto di non voler seguire lo stesso percorso fatto da Marvel Studios. Emmerich continua con:

Ci sentiamo tutti come se fossimo arrivati ad un punto di svolta. Finalmente stiamo giocando secondo le regole della DC, e non secondo quelle della Marvel. Si possono dire molte cose sul come questo franchise è stato condotto finora, ma bisogna riconoscere che ha sempre salvaguardato la visione dei registi coinvolti. Hanno sempre avuto massima libertà creativa.

Aquaman

Ricordiamo che il prossimo film in uscita è Shazam ed è atteso il 5 Aprile 2019.

Cosa ne pensate di questa scelta? Andrete a vedere Shazam? Scrivetecelo nei commenti.

Fonte

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

 

Facebook Comments