fbpx
Film/Serie Tv Approfondimento

Le imperdibili nuove serie tv in uscita nel 2019

Se tra la lista dei buoni propositi per l’anno nuovo non ci sono nuove serie tv da vedere, DrCommodore vi dà una mano e vi consiglia le migliori in uscita nel 2019.

Sembra proprio che il 2019 sarà un’annata d’oro per i tv serial addicted: sono numerosissime le produzioni in uscita nei prossimi mesi, con gli ormai scatenati Netflix, Prime Video, HBO e il neonato Disney+ che fanno a gara sulla quantità di hype che riescono a generare.
Qui di seguito vi elenchiamo alcune serie che, secondo noi, sono davvero imperdibili: segnatevi le date sul calendario e ritagliatevi un (bel) po’ di tempo per voi, questi piccoli gioielli a episodi meritano la vostra attenzione.

Alcune delle serie non hanno ancora la data di uscita ma, ehi! Non disperate: le aggiungeremo all’articolo non appena verranno rese note, così potrete avere un’agenda sempre aggiornata.

Sex Education (dall’11 gennaio su Netflix)

Alcuni l’hanno definita “il live action di Big Mouth”, ma pensiamo che sia un prodotto diverso e sicuramente apprezzato da chi ama le serie senza peli sulla lingua. Conosceremo Otis, un adolescente ancora vergine con la mamma sessuologa. Con la sua compagna di scuola Maeve istituirà una specie di “clinica di consigli sessuali” a pagamento.

Carmen Sandiego (dal 18 gennaio su Netflix)

“Dov’è finita Carmen Sandiego?”. La donna in rosso con l’iconico cappello a tesa larga torna in tv con un reboot prodotto direttamente da Netflix. La serie racconterà le vicende della moderna Robin Hood che, da investigatrice della ACME, diventa una sorta di criminale dal forte codice morale, che si serve di espedienti non proprio legali per fare del bene. Un must per chi era bimbo negli anni ’90, un ritorno al passato con un bellissimo comparto grafico.

Black Monday (dal 20 gennaio su Sky)

Black Friday? No ragazzi, parliamo di Black Monday, ovvero il lunedì nero per le borse di tutto il mondo, il 19 ottobre 1987. Ma non aspettatevi una storia triste sulla crisi. Black Monday è una commedia che cerca una spiegazione ironica del crollo delle finanze.

Nightflyers (dal 1° febbraio su Netflix)

Tratto dal libro Dieci piccoli umani del nostro caro George R.R. Martin, conosciuto dai più per un “insignificante libercolo” chiamato Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco. La serie sci-fi, composta da 10 episodi, segue le vicende di “otto scienziati anticonformisti e un potente telepatico, che si imbarcano in una spedizione diretta ai limiti estremi del sistema solare a bordo della Nightflyer“. Per saperne di più leggete il nostro articolo dedicato.

The Umbrella Academy (dal 15 febbraio su Netflix)

Ragazzini con superpoteri: ok, il tema non sarà originale, ma la storia è senz’altro curiosa. Dei bambini assolutamente non imparentati tra di loro vengono al mondo con dei poteri speciali, senza che le madri dessero segni di gravidanza prima del parto. Un miliardario ne adotta alcuni e crea una scuola per prendersi cura di questi enfants prodiges.

Our Planet (dal 5 aprile su Netflix)

Per chi ama la natura, Netflix ha creato Our Planet. Come nelle docuserie BBC, anche in questa serie ci faremo accompagnare dalla splendida voce di David Attenborough in giro per il mondo, a scoprire i segreti e le meraviglie della natura.

Watchmen (HBO)

L’avvento di una serie su Watchmen ha risvegliato vecchi contrasti“il film di Watchmen fa schifo!” “E invece no!”, ma ciò che è oggettivo è l’hype assurdo che ci ha creato vedere un Rorschach versione “prototipo” nel teaser trailer. Ah, se non bastasse il fatto che è una serie su Watchmen, sappiate c’è anche Jeremy Irons nei panni di Ozymandias.

The Witcher (Netflix)

Deve ancora uscire e la versione serial di The Witcher è già sulla bocca di tutti. Henry Cavill nei panni di Geralt di Rivia ha fatto molto discutere: c’è chi ha apprezzato il personaggio reso in “live action”, c’è chi ci ha messo già una bella X sopra. Ciò che è sicuro, è che l’incredibile e vasto mondo di The Witcher sta per prendere vita sullo schermo! Non ci resta che attendere il primo trailer.

The Mandalorian (Disney+)

Attesissima, la serie The Mandalorian attinge direttamente dall’universo Star Wars. Per i più attenti alla timeline, ci troviamo tra Il Ritorno dello Jedi  e Il Risveglio della Forza. La serie creata da Jon Favreau avrà come protagonista un solitario pistolero, interpretato da Pedro Pascal (Il Trono di Spade). Hype insostenibile, contando che alcuni episodi verranno supervisionati da Dave Filoni (Clone Wars) e Taika Waititi (Thor: Ragnarok).

Catch-22 (Sky)

George Clooney, Kyle Chandler e Hugh Laurie. In una serie satirica militare. Ambientata in Toscana. Durante la Seconda Guerra Mondiale. Devo davvero dire altro? Catch-22 sarà disponibile su Sky Atlantic forse dal prossimo autunno.

Good Omens (Prime Video)

Se avete adorato American Gods e il libro Buon apocalisse a tutti!, questa è la vostra serie del 2019. Tratta proprio dal romanzo di Terry Pratchett e Neil Gaiman e diretta da quest’ultima, la serie racconta dell’amicizia tra il demone Crawley (David Tennant) e l’angelo Aziraphale (Michael Sheen). Insieme, dovranno evitare l’Apocalisse.

Luna Nera (Netflix)

Annunciata al See What’s Next di quest’estate, la serie è italiana e sarà ambientata nell’Italia del 17° secolo. Siamo in pieno periodo di caccia alle streghe: un gruppo di donne vengono accusate di praticare magia nera. I produttori hanno svelato che la serie sarà “un period drama con riferimenti alla modernità”Luna Nera è prodotta da Netflix e Fandango.

The Underground Railroad (Prime Video)

Una serie impegnata e interessante: tratta dal romanzo La ferrovia sotterranea, si racconta la storia di un segreto intrico di gallerie utilizzate nell’Ottocento dagli schiavi afroamericani per fuggire. La Underground Railroad esisteva davvero, e la sua storia è stata anche in parte narrata nella serie Underground.

The Boys (Prime Video)

Ancora supereroi, ma in questa serie chi ha i poteri è fondamentalmente un bastardo. Quindi, molto super e poco eroi. A contrastarli ci sono i The Boys, che combattono per cancellare tutta la corruzione e lo sporco della società degli eroi decaduti.

Il Nome della Rosa (Rai)

Non sottovalutate i prodotti Rai, non sempre almeno. Dopo il memorabile film del 1986 con Sean Connery, la storia tratta dal romanzo di Umberto Eco torna sullo schermo in forma seriale con protagonista John Turturro. Si sa davvero poco su Il Nome della Rosa, ma probabilmente arriverà in tv in primavera.

Commodoriani, ci sono altre nuove serie che attendete con curiosità? Quali ci consigliate?

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

L'autore

Eleonora Degiovanni

A 6 anni ho trovato in uno scatolone un vecchio albo a fumetti di Asterix. Da allora non ho più smesso di leggere: comics, libri, cartelloni pubblicitari, foglietti illustrativi.
Sono immersa in così tanti fandom che soffro di personalità multipla.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!