fbpx
Smartphone Tech

Apple: iPhone XS Max in fiamme nelle tasche del proprietario

Non è la prima volta che accade (e proabilmente nemmeno l’ultima), che uno smartphone prende fuoco, siamo sopravvissuti ai Note 7 “Special Edition Bomb” no?

In questo caso parliamo del nuovissimo iPhone XS Max, che ha preso fuoco inaspettatamente nelle tasche del proprietario.

Ci troviamo in Ohio, a Columbus, quando improvvisamente quest’uomo sente un cattivo odore provenire dalla tasca dei pantaloni, seguito subito da fumo.
L’uomo  si è tolto immediatamente i pantaloni ed ha visto il cellulare in fiamme, dopo averlo spento con un estintore si è diretto verso l’Apple Store dove comprò il cellulare appena 3 settimane prima.

Gli impiegati, hanno consigliato di lasciare il telefono per mandarlo in assistenza dove analizzeranno la situazione.
Sarà difficile ottenere un responso in tempi brevi da Apple, ma l’attesa verrà ripagata (?), il proprietario ha acconsentito alla diffusione della foto del telefono.

(Foto: Josh Hillard, iDrop News)

E voi cosa ne pensate? Avete mai avuto problemi di TROPPO surriscaldamento del cellulare?

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments