Recensioni Tech

Recensione Hidester VPN: anonimato a poco prezzo

Recensione Hidester VPN: anonimato a poco prezzo

Qui su DrCommodore abbiamo già parlato diverse volte dell’importanza della privacy e dell’anonimato su internet, ma non ci siamo mai soffermati sulle singole soluzioni utilizzabili da un normale utente disponibili sul mercato. Proprio per questo, oggi andremmo a parlare di un azienda giovane, ma in rapida crescita: HidesterVPN.

Semplcità di utilizzo e costi

Hidester VPN è un’azienda che fornisce la possibilità di avviare una Virtual Private Network (VPN), già configurata e semplice da utilizzare e disponibile su tutti i principali sistemi operativi fissi (GNU/Linux, MacOS e Windos) e mobili (Android ed IOs). È proprio la semplicità di utilizzo ad essere uno dei principali punti di forza di Hidester: per inizializzare il tunnelling dei dati inviati e ricevuti dalla rete è infatti sufficiente selezionare uno dei tre protocolli disponibili, la nazione da cui ” far uscire” i propri dati (con la possibilità di fare selezionare quest’ultimo in automatico dal programma) per poi premere il pulsante “Connect to server”.

Il costo dell’abbonamento mensile, che va dagli 8 € ai 5 € al mese a seconda della scelta di un piano di pagamento mensile, semestrale o annuale, è decisamente contenuto rispetto a quello di altri fornitori di servizi simili. Inoltre, Hidester garantisce un rimborso completo fino a sette giorni dal primo pagamento.

 

Specifiche tecniche

Hidster VPN fornisce agli utenti la possibilità di utilizzare due diversi protocolli VPN, ed un protocollo di web proxy. Il primo protocollo utilizzato è il diffusissimo OpenVPN, un’implementazione open source (ndr: il cui codice sorgente è pubblicamente disponibile, e dunque utilizzabile, non senza difficoltà, anche senza l’utilizzo di un servizio come quello offerto da Hidester) del tunnelling attraverso un singolo server. È un protocollo ben funzionante, robusto, che permette di connettersi ad internet, videogiocare e scaricare file in PeerToPeer (ad esempio, tramite i vari client torrent) con una perdita di velocità di connessione minima.

Il secondo protocollo disponibile è CamoVPN, un protocollo proprietario (il cui codice sorgente non è pubblico) e sviluppato dal team di Hidester, che, al costo di una leggera perdità di velocità in download ed upload, ha lo scopo di fare qualcosa che, a detta dell’azienda, OpenVPN fa poco bene: aggirare la censura (ndr: il protocollo OpenVPN è considerato robusto ed adatto ad aggirare la censura governativa da una sostanziosa porzione della comunità informatica internazionale). Hidster afferma che il protocollo proprietario sia in grado di offuscare OpenVPN, in modo da renderlo “invisibile” ad eventuali firewall, e di conseguenza utilizzabile in paesi dove la censura governativa è molto presente, come la Cina

Il protocollo di web proxy CamoWeb, anch’esso proprietario e sviluppato da Hidester, è quello che permette di navigare in rete con rapidità maggiore, senza però poter usufruire di servizi Torrent o di videogiocare online.

Crittografia e privacy

Hidester sostiene di avere la privacy dei propri clienti come principale interesse, e lo dimostra in diversi modi. L’azienda ha infatti sede legale ad Hong Kong, le cui leggi permettono di non salvare alcun dato di navigazioni degli utenti, rendendo quindi impossibile un leak di informazioni in caso di vulnerabità del database Hidester, o di indagini governative.  Inoltre è stato implementato un protocollo di crittografia basato su AES-256, universalmente ritenuta, dagli esperti di sicurezza informatica, una delle soluzioni crittografiche più robuste e sicure attualmente in circolazione.

L’ultima feature di cui parleremo potrebbe sembrare una piccolezza, ma è un’aggiunta molto ben accetta. Stiamo parlando del Kill-Switch, un’opzione che, se attivata, permette di assicurarsi che i dati sensibili non smettano di essere criptati in caso di un’interruzione della connessione VPN. In caso una cosa del genere succeda, il software interromperà automaticamente l’invio di dati, assicurando il massimo livello di sicurezza possibile, importante sopratutto in transazioni critiche, come acquisti online ed invio di password.

 

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscord e Twitch.

Facebook Comments