fbpx
Tech News

Siri mostra un pene al posto della foto di Donald Trump

Donald Trump USA Elezioni Social Media

Ieri tutta l’America era riunita a tavola per festeggiare il Ringraziamento, tradizionale festa americana che si svolge ogni anno il quarto giovedì di novembre (e che tutto il mondo attende per il Black Friday). Immaginate ora di essere un giovane americano: siete a tavola con tutti i vostri parenti e, ovviamente, si parla di politica. Vi viene quindi in mente la brillante idea di chiedere a Siri qualche informazione riguardo il presidente del vostro paese, Donald Trump. Non ci sarebbe niente di male se non fosse per il fatto che, nello spazio in cui dovrebbe esserci il volto del presidente, Siri mostrasse invece la foto di un pene.

Siri, ma quello è un pene!

Per tutta la giornata di ieri infatti, l’assistente vocale di Apple ha mostrato a intermittenza la foto di un pene allegata alle informazioni su Donald Trump. A causare questo scherzetto è stato probabilmente qualche simpaticone, che ha passato il pomeriggio a giocare con l’algoritmo utilizzato da Siri per cercare le immagini o a modificare la pagina Wikipedia di Donald Trump. La seconda opzione sembrerebbe quella più verosimile, in quanto la cronologia delle modifiche della pagina di Trump mostra un vero e proprio “botta e rispostatra il malfattore e qualche utente più coscienzioso. Il malintenzionato ha continuato infatti a cambiare l’immagine del presidente con quella di un pene più volte, anche quando qualcun altro tentava di riportare la situazione alla normalità. Alla fine, la tragicomica vicenda si è risolta con il ban a tempo indeterminato del colpevole, riporta Wikipedia.

Non è la prima volta, comunque, che Siri dà di matto e se ne esce con qualche cialtroneria. Esiste infatti un intero subreddit dedicato agli strafalcioni dell’assistente vocale Apple. Il caso più iconico? Probabilmente quando Siri era convinta che Despacito, l’hit dell’estate 2017, fosse l’inno bulgaro. In quel caso fu la stessa Apple che dovette intervenire per rimediare all’errore.

Insomma, un giorno del Ringraziamento piuttosto movimentato quello di ieri. Speriamo che a nessuno sia andato di traverso il tacchino.

FONTE

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.

Facebook Comments

L'autore

Eleonora Amenta

Eleonora, 21 anni, (quasi sempre) da Roma.
Studio lingue, ma trovo sempre tempo per appassionarmi a qualcosa di nuovo.

Image credits: @maggiecoledraws on Instagram

Twitch!

Canale Offerte Telegram!