Dr Commodore
LIVE

Apple non rivelerà più i dati di vendita dei propri dispositivi

Negli ultimi giorni, il capo dell’ufficio finanziario di Apple Luca Maestri ha annunciato che la compagnia non dichiarerà più il numero di unità vendute dei nuovi iPhone, iPad e Mac. Lo stesso protocollo è attualmente applicato su dispositivi minori, come Apple Watch, AirPods e Home Pod.

L’annuncio di Apple

Questa notizia arriva dopo che la percentuale di vendita delle unità iPhone è rimasta invariata di anno in anno, nonostante un aumento delle entrate del 29%. La decisione di interrompere la divulgazione delle vendite unitarie è dovuta al fatto che tale cifra, secondo Maestri, “non era rappresentativa della forza della società”. “Un’unità di vendita oggi è meno rilevante rispetto al passato”, afferma. Comunque, l’aumento delle vendite è ancora una parte fondamentale degli obiettivi di Apple, precisa Maestri.

“È un po’ come se tu andassi al supermercato e, arrivando col carrello fino al cassiere, [lui] ti chiedesse: «quante unità ci sono lì dentro?»” aggiunge il CEO Tim Cook. “Non importa quante unità ci sono, in termini di valore generale importa cosa c’è nel carrello.”

Nel prossimo trimestre quindi, per gli analisti, sarà un po’ più difficile misurare come stanno vendendo i dispositivi Apple appena annunciati. Da parte sua, Maestri sostiene che nemmeno i concorrenti produttori di smartphone e laptop offrono le cifre di vendita unitarie.

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Articoli correlati

Dr Commodore

Dr Commodore

Sono Dr Commodore, servono altre presentazioni?

Condividi