fbpx
Approfondimento News Nintendo Pc Ps4 Smartphone Videogames Xbox One

Fortnite, cosa ci attende nella Stagione 6? Teorie e ipotesi

Fortnite

La Stagione 5 di Fortnite volge al termine, cosa ci aspettiamo per il futuro?

Sta ormai volgendo al termine la Stagione 5 di Fortnite. Dopo mesi di gioco, è ormai nell’aria la nuova Stagione, in arrivo il 27 settembre. Una serie di eventi si sono susseguiti nel corso del tempo, fino ad arrivare a oggi: tutto sembra tacere, ma si tratta solamente della quiete prima della tempesta. Facciamo un po’ di mente locale, ripercorrendo le tappe che ci hanno portato verso questa nuova Stagione, sulla quale ancora aleggia un velo di mistero. La Stagione 4 si è conclusa con il famosissimo evento del lancio del razzo, dal quale sono nati un’imponente frattura e i numerosi portali sulla mappa di gioco. Nel corso della Stagione 5, invece, abbiamo potuto ammirare la chiusura di questa fenditura, dalla quale è fuoriuscito Kevin, il misterioso Cubo, nonché icona di questa season.

Cosa è successo con il cubo?

Il Cubo è apparso in cima a una montagna nella zona desertica della mappa, dopo un’imponente tempesta di fulmini, la quale è iniziata diverso tempo prima colpendo diverse zone della mappa. Quest’utlima, dopo essersi completamente concentrata per una decina di secondi sulla montagna, è scomparsa per sempre. Il misterioso oggetto violaceo riporta su di sé dei motivi runici, i quali si rifanno all’alfabeto runico delle antiche popolazioni germaniche, tra cui i Vichinghi. Il cubo ha però iniziato a muoversi, ruotando sulle sue facce e spostandosi secondo uno schema prestabilito. Durante il tragitto, però, Kevin ha fatto delle strane soste.

A più riprese, durante suddette pause, ha iniziato a brillare di un colore acceso, facendo comparire attorno a sé un campo gravitazionale. Solo al suo spostamento, siamo venuti a conoscenza del fatto che le soste sono servite al cubo per imprimere delle rune sul suolo. Così è stato per ben 7 tappe, quindi attualmente ritroviamo 7 rune stampate per la mappa. Alla fine del suo percorso, Kevin è andato via, forse per sempre, sciogliendosi nelle acqua di Sponde del Saccheggio, creando così una superficie con la stessa consistenza del cubo. L’acqua è infatti stata sostituita dallo stesso materiale dello strano oggetto, e ne riproduce gli effetti benefici. Tante teorie sono emerse, ma nessuna verità è ancora venuta a galla. Cosa dobbiamo aspettarci dalla Stagione 6 di Fortnite?

Teorie emerse nel tempo

Epic Games è solita a rilasciare delle immagini promozionali per le nuove skin e le emote, raffigurando i personaggi nella mappa di gioco. La cosa interessante da notare è come nel corso della Stagione 5, siano stati rilasciati degli spray come premio del Pass Battaglia, raffiguranti alcuni elementi apparentemente casuali. Tuttavia, queste raffigurazioni si sono dimostrate delle anticipazioni delle future skin, emote o feature di gioco, tranne che per uno: lo spray che raffigura il castello.

Fortnite

Si tratta quindi dell’ultima raffigurazione, la quale non ha ricevuto un adattamento interno al gioco. Tuttavia, durante la presentazione dell’emote “Capoeira”, possiamo notare sullo sfondo qualcosa di interessante. Si tratta proprio del castello, ma non è ancora stato implementato nel gioco. Questa nuova struttura è ubicata nell’attuale zona in cui è presente il villaggio vichingo, ma nell’immagine non viene raffigurato. A questo punto, è automatico pensare che il castello prenderà il posto del villaggio, implementato con la Stagione 5.

Fortnite

Indizi più concreti

Un altro indizio proveniente da Epic Games, riguarda un’immagine raffigurante il Bombarolo Lucente, intento a toccare il cubo. Sulla superficie di Kevin possiamo infatti notare come la skin venga raffigurata in versione “cattiva”, e ciò ha scatenato una serie di teorie da parte dei fan. Una su tutte parla del fatto che nel gioco saranno disponibili le versioni “malvagie” dei personaggi esistenti.

Fortnite

Alcuni recenti leak hanno inoltre trovato nei file di gioco il render di un cratere vulcanico, del quale la posizione dovrebbe essere nel lago di Sponde del Saccheggio, attualmente tappa finale di Kevin. Sempre nei file di gioco, il leaker “Silox” ha trovato dati su Animali e Skin per le armi, nonché pacchetti musicali. Sembra quindi che nella prossima stagione potremmo personalizzare le nostre armi, oltre che la musica di gioco. Non c’è nessuna conferma, ma i file sono presenti (forse per sviare? Chi lo sa).

L’ultima teoria coinvolge la mitologia norrena, ed è plausibile

Arriviamo infine all’ultima teoria, nella quale è presente anche il nostro contributo. Come abbiamo spiegato all’inizio, il cubo presenta sulla sua superficie alcuni caratteri provenienti dall’alfabeto runico, stampati a più riprese sulla superficie della mappa. Questi ultimi, non a caso, sono usati anche dai Vichinghi. Nella Stagione 5 è stata aggiunta una zona dedicata al popolo guerriero, nella quale è presente una classica imbarcazione sull’orlo di una cascata. La nave presenta delle vele, nelle quali vengono raffigurate ben due rune.

Fortnite

La prima runa si chiama Eihwaz”, generalmente utilizzata per indicare il tasso, ma viene usata anche per la pazienza, la perseveranza e la costanza. Di seguito, la traduzione del suo oracolo:

Il duro Inverno non è ancora finito.
Metti legna sul fuoco e tieni calda la casa.
Se fuori c’è bufera e il vento ulula,
Racconta fiabe ai bambini,
E rassicurandoli vinci la tua paura.
Se temi il lupo e l’orso,
Ricorda che ciò che ti scalda
È la loro pelliccia.
E ciò che ti sazia
È il grano dell’estate.
E ciò che ti inebria
È il vino dell’autunno.
Passato e Presente,
Bene e Male,
Farmaco e Veleno,
Sono ora
Una cosa sola.

La seconda, invece, è la runa “Hagalaz”, la quale indica le forze naturali distruttive, la grandine e il rinnovamento/purificazione. L’oracolo della runa è il seguente:

Già arrivato è il gelido Inverno,
Si incurvano i rami sotto il candido peso,
L’albero secco già si schianta,
E con rombo di tuono precipita a terra.
Cammina, cammina, non ti fermare
È tempo di andare, non cedere al ghiaccio.
E svegliati presto,
prendi la legna,
soffia sulle braci,
rinnova la magia del fuoco.

Entrambi gli oracoli descrivono alla perfezione l’ambientazione del villaggio, ma ci sono due versi in quello dell’Hagalaz che richiamano fortemente al cubo: “L’albero secco già si schianta, e con rombo di tuono precipita a terra.” La descrizione combacia alla perfezione con l’evento del cubo, caduto dal cielo in seguito a una tempesta di fulmini, che hanno causato forti rombi per tutta la mappa di gioco.

L’ultima skin del pass battaglia darebbe conferme

Inoltre, l’ultima skin del Pass Battaglia di questa stagione è il Ragnarok che, nella mitologia norrena, indica la battaglia finale tra le potenze della luce e dell’ordine e quelle delle tenebre e del caos, in seguito alla quale l’intero mondo verrà distrutto e quindi rigenerato. Il tutto combacia con l’immagine presentata del Bombarolo Lucente, dove possiamo facilmente distinguere la figura buona da quella cattiva. Inoltre, sempre secondo la mitologia norrena, “I Ragnarok verranno preceduti dal Fimbulvetr, un inverno terribile della durata di tre anni, in seguito al quale avverrà lo sfascio dei legami sociali e familiari, in un vortice di sangue e violenza di là da ogni legge e regola.” Sembra quindi valida la teoria che prevede un forte cambiamento e il villaggio, che dovrebbe scomparire per lasciare spazio al castello, sembra essere un punto chiave.

Il teaser della Stagione 6

Giungiamo infine a questi ultimi momenti che ci separano dalla nuova stagione. Epic Games ha iniziato a rilasciare dal 24 settembre alcuni teaser per la Stagione 6 di Fortnite, e il primo altro non è che la seguente immagine.

L’immagine è stata presentata come un Lama DJ e potrebbe trattarsi della prima skin del nuovo Pass Battaglia. Il 25 è stato inoltre pubblicato un secondo teaser con una nuova immagine, una Cowgirl. Il fatto interessante di queste immagini è la loro composizione; se sistemati in un certo ordine, il loro sfondo compone Kevin, il cubo che ormai ci ha abbandonato sciogliendosi nel lago di Sponde del Saccheggio.

Fortnite

Ecco infine l’ultimo teaser prima del 27, giorno in cui partirà la nuova stagione.

Ipotesi e temi trattati

Prima dell’inizio della nuova stagione, succederà sicuramente un nuovo evento che proclamerà la fine della numero 5. Sponde del Saccheggio è sicuramente il punto di interesse, e l’evento dovrebbe avvenire nei pressi del lago, ma occhio al villaggio e alla nave. Una nuova tempesta potrebbe abbatersi e le rune potrebbero quindi attivarsi, dando vita a nuove zone di gioco o nuove meccaniche di gameplay (come lo sono stati i portali, probabilmente assenti nella prossima stagione). Da non sottovalutare il bunker, apparso con la stagione 4, che potrebbe finalmente aprirsi e rivelare il suo contenuto. Ricordiamo che di mezzo ci sarà Halloween, ed Epic Games ha grandi programmi per festeggiare l’evento.

Sembra quindi tutto collegato al 31 ottobre, a partire dai personaggi “cattivi”, sino alle profezie norrene. Sarebbe decisamente un ottimo escamotage per proporre nuovamente contenuti misti, e quindi una stagione non completamente a tema come per la 4, dedicata ai supereroi. Quindi, concludendo, possiamo dire che la Stagione 6 di Fortnite, che partirà il 27 Settembre, tratterà temi variabili e ci sentiamo di dire che darà ampio spazio ad Halloween. Dunquele prossime emote e skin potrebbero rifarsi alla festa di origine celtica e forse dovremmo anche prepararci al rilascio del PvE come free to play (previsto per la fine del 2018). Diteci pure cosa pensate possa accadere, magari spiegando le vostre teorie e supposizioni!

AGGIORNAMENTO: Il Direttore Creativo di Epic Games ha retwittato il terzo teaser con una strana didascalia. Le nostre ipotesi, quindi, potrebbero essere più che veritiere. Non ci resta che attendere, per vedere cosa accadrà!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

 

 

Facebook Comments

Simone Mascia

Incantato sin da bambino dall'Arte Videoludica, oggi studia Scienze della Comunicazione e scrive analizzando l'industria. Il suo obiettivo è migliorarsi ogni giorno per offrire un'informazione chiara e concisa, sperando che il suo forte sentimento per questa arte venga recepito da tutti.