fbpx
Film/Serie Tv News

Disney vuole candidare agli Oscar Black Panther in tutte le categorie

Dopo il clamoroso successo di Black Panther al botteghino, sembra che la Disney sia intenzionata a spingere la pellicola agli Oscar in ogni categoria

Dopo le polemiche sull’introduzione di un nuovo premio e l’abbreviazione della cerimonia, non c’è dubbio che quest’anno gli Oscar abbiano già fatto discutere parecchio. La volontà di introdurre una nuova categoria al miglior film popolare ha infuriato non poche persone, a tal punto da portare l’Academy a ritrattare sull’introduzione del premio.

Inutile negarlo, i maggiori fruitori della categoria sarebbero stati proprio i cinecomics, in particolare quelli della Disney. Su tutti, sarebbe stato sicuramente Black Panther quello che ne avrebbe giovato di più. Tuttavia, nonostante il premio non sarà introdotto quest’anno, Topolino decide di mettere le cose in chiaro: la Pantera Nera non si accontenta delle briciole, come quella del miglior film popolare.

Sembra infatti che la Disney stia investendo un grosso capitale per promuovere la pellicola agli Oscar. Con Cynthia Swartz a capo della campagna promozionale, Black Panther è stato proposto praticamente in tutte le categorie.

Dopo lo straordinario successo, la Disney ha capito bene il potenziale del film, cogliendo così la palla al balzo. Stiamo pur sempre parlando del terzo maggior incasso di sempre negli Stati Uniti, persino più di Infinity War.

Sembra ovvio che l’obiettivo principale di Topolino resta quello di permettere alla Pantera Nera di acciuffare con i suoi artigli il premio più ambito della serata degli Oscar: quello al miglior film.

Anche l’ottenimento di una sola candidatura sarebbe un risultato storico, ce la farà T’Challa a conquistare l’Academy?

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

 

Facebook Comments

Lorenzo Marcoaldi

Cinefilo e videogiocatore incallito, non perdo mai l'occasione di andare al cinema.
Appassionato del cinema riflessivo di Villeneuve e quello parodistico di Edgar Wright, considero la trilogia del cornetto un monito da contemplare saltuariamente.