Dr Commodore
LIVE

Prodotti Apple ancora più costosi a causa della politica di Trump

L’azienda di Cupertino è in stato di agitazione

Apple ha inviato una lettera al U.S. Trade Representative, sottolineando la loro forte avversione alle tariffe che il presidente Donald Trump ha proposto. Come molti di voi sapranno, gli smartphone Apple sono prodotti in Cina grazie alla collaborazione con Foxconn e non negli Stati Uniti. Il piano di Trump è quello di applicare dei dazi sull’importazione dei prodotti dalla Cina, con un incremento di circa il 25% sul prezzo finale. Per Apple sarebbe un vero e proprio disastro finanziario stimato in una perdita di ben 200 miliardi di dollari.

Ovviamente questo non avrà soltanto un impatto sull’azienda ma anche sui consumatori, che si ritroveranno a pagare un prezzo maggiorato per i loro iPhone. Gli aumenti non si limiteranno solo agli smartphone ma all’intero catalogo, quindi MacBook, iPad, AirPods e così via. Di seguito riportiamo un estratto della lettera:

LA NOSTRA PREOCCUPAZIONE PER QUESTE TARIFFE È CHE GLI STATI UNITI SARANNO COLPITI PIÙ DURAMENTE DEL PREVISTO E CHE CI SARÀ UNA MINORE CRESCITA E COMPETITIVITÀ NEL PAESE, OLTRE A PREZZI PIÙ ALTI PER I CONSUMATORI.”

Come se non bastasse infine i rincari non si limiterebbero soltanto ai prodotti finiti, ma anche ai costi di assistenza per la riparazione dei prodotti.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Articoli correlati

Dr Commodore

Dr Commodore

Sono Dr Commodore, servono altre presentazioni?

Condividi