fbpx
Breaking News News Smartphone Tech

OPPO Find X disponibile in Italia! Prezzi e prime impressioni

Eh si, OPPO è ufficialmente in Italia e arriva con grande stile!

Dopo aver portato dispositivi di ottimo livello ad esempio OPPO R15 Pro (Di cui arriverà la recensione nei prossimi giorni), ecco che finalmente arriva Find X in Italia, il primo smartphone VERAMENTE borderless grazie ad una tecnologia che mostra e nasconde le fotocamere tramite una parte meccanica movibile.

I prezzi

Ma andiamo subito al succo: OPPO Find X sarà disponibile in alcuni negozi selezionati della catena MediaWorld al prezzo consigliato al pubblico di 999 euro. È stata presentata anche l’edizione LAMBORGHINI, uno smartphone creato in collaborazione con la casa automobilistica che ricalca alcune caratteristiche dei prodotti tipici del marchio. La collaborazione, come dichiarato da Daniele Caso, PR Manager Italiano dell’azienda, non si fermerà al solo OPPO Find X, ma sarà solo l’inizio di una serie di prodotti brandizzati. L’edizione Lamborghini sarà disponibile a circa 1700 euro!

In ogni caso questi prezzi non comprendono solo la classica garanzia, ma anche l’esclusiva OPPO Care, una garanzia che offre:

  • 1 sostituzione gratuita dello schermo durante il primo anno
  • 1 sostituzione gratuita della scocca posteriore durante il primo anno
  • Un ulteriore anno di garanzia sullo smartphone oltre ai 2 previsti di legge

Caratteristiche tecniche: il futuro è qui

OPPO Find X, a dirla tutta, potrebbe effettivamente essere il miglior smartphone sul mercato dal punto di vista tecnico: oltre al processore, potentissimo Snapdragon 845, una grande quantità di RAM e di memoria interna, OPPO Find X monta una fotocamera frontale da 25 MP e due fotocamere posteriori da 20 MP + 16 MP. I sensori presenti nella fotocamera frontale integrano, per la prima volta in uno smartphone Android, un sistema di scansione a luce strutturata 3D che genera 15.000 punti di riconoscimento facciale che unito ad un sistema intelligente di analisi delle condizioni di luce ambientali permette di sbloccare il telefono durante il giorno e la notte usando la tecnologia Flood Illuminator. Questo meccanismo di sblocco è 20 volte più sicuro del sistema di riconoscimento dell’impronta digitale e si dimostra estremamente preciso: le possibilità di errore sono una su un milione.

OPPO Find X è uno dei primi smartphone al mondo ad offrire uno schermo curvo piatto panoramico per un uso senza compromessi. OPPO ha infatti utilizzato la tecnologia COP (Chip on Plastic), piegando la parte inferiore del display all’interno dello smartphone per ottimizzare totalmente il bordo inferiore per il suo schermo AMOLED 6,4 pollici, creando un rapporto schermo superficie del 93,8% (La stessa tecnologia usata per il bordo inferiore di iPhone X!).

OPPO Find X introduce anche la ricarica SuperVOOC che consente di ricaricare la batteria da 0 a 100 in solo..35 minuti!

Prime impressioni

Abbiamo avuto il “primo contatto” con OPPO Find X e, le prime impressioni sono più che positive. Prima di tutto il display è veramente uno dei migliori sul mercato, paragonabile ai migliori display Samsung. Al tatto e alla vista, beh è uno smartphone veramente futuristico e importante.
Abbiamo provato a scattare qualche foto in notturna ed ecco i risultati qua sotto.

La reattività ci è sembrata buona, sopra la media, al pari dei migliori top di gamma e l’ergonomia è davvero niente male grazie all’ottimizzazione del display. L’unica cosa che abbiamo trovato scomoda è stato lo slider della fotocamera che, per quanto sia bellissimo, è scomodo quando si tiene il telefono in orizzontale per fare le foto (almeno per chi è abituato a tenere lo smartphone con entrambe le mani. In ogni caso, OPPO Find X è davvero uno dei migliori smartphone in circolazione e a breve (si spera! Ma sappiamo che OPPO ci vuole bene..) arriverà anche la nostra recensione completa!

 

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch

Facebook Comments

Federico Basanese

23 anni, Milano. Programmatore di giorno, appassionato di tecnologia di notte. Prediligo il mondo degli smartphone, trovandoli ormai un'estensone del corpo e non più dei semplici strumenti. Mi emozionano tantissimo l'IoT e il sushi.