fbpx
Tech News Smartphone

Apple blocca la Watch Pride Face in Russia

Contro l’omofobia, ma solo dove fa comodo. A giungo, mese in cui in tutto il mondo hanno luogo i Gay Pride, Apple aveva rilasciato una Watch Face dedicata appunto all“orgoglio gay”. La Watch Pride Face, ispirata ai colori dell’arcobaleno, era stata annunciata durante la Worldwide Developers Conference (WWDC). Un bellissimo messaggio contro l’omofobia, se non fosse per il fatto che la Pride Face non è mai arrivata in Russia. E non per colpa delle censure del governo russo: è stata Apple stessa, infatti, a impedire che la Face arcobaleno fosse visibile sui dispositivi russi.

Il blocco della Watch Pride Face

Ad accorgersene e a diffondere la notizia è stato Guilherme Rambo, uno sviluppatore per iOS. Osservando il codice, infatti, è possibile notare che la Pride Face è “hardcoded” per non essere mostrata se l’iPhone ha la località impostata in Russia. In poche parole, è presente un vincolo nel codice che forza il dispositivo a non mostrare la Pride Face. Una questione notata già dagli user su Reddit e sui vari forum di supporto, ma su cui Apple non ha mai proferito parola.

Dal 2013, è presente in Russia una “legge Anti-Gay” che vieta qualsiasi “propaganda di rapporti sessuali non convenzionali”; ma che, nella pratica, si traduce con l’arresto indiscriminato di chiunque si dimostri a favore degli omosessuali e dei loro diritti. A causa anche delle numerosissime violenze avvenute contro le persone omosessuali, spesso documentate dai carnefici stessi, la Russia è stata condannata dalla Corte Europea per i Diritti Umani, in quanto la legge viola la libertà di espressione ed è discriminatoria. Apple però sembra aver deciso di abbassare la testa e di non interferire con le decisioni del governo russo.
Un comportamento decisamente diverso da quello di Google che, invece, in occasione dei Giochi Olimpici Invernali tenutisi in Russia nel 2014, ha inserito nella Home Page dei giochi un Doodle ispirato all’arcobaleno, che simboleggiava lo “spirito olimpico di non discriminazione nei confronti di individui che praticano sport”.

 

FONTE 

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

Eleonora Amenta

Eleonora, 21 anni, (quasi sempre) da Roma.
Studio lingue, ma trovo sempre tempo per appassionarmi a qualcosa di nuovo.

Image credits: @maggiecoledraws on Instagram

Twitch!

Canale Offerte Telegram!