fbpx
Anime & Manga Approfondimento Film/Serie Tv

Wu Tang Clan: Rap, Cinema e Kung Fu!

wu tang clan

“It’s been taught that your worst enemy couldn’t harm you as much as your own wicked thoughts” (RZA)

Antica Cina, la leggenda narra di un monastero, il tempio Shaolin, al cui interno i monaci perfezionavano in segreto le loro arti del Kung Fu, per poter difendere i villaggi dagli attacchi dei nemici Manchus. Col tempo, ad ogni stile di combattimento venne assegnata un’arma. Il più micidiale e difficile da padroneggiare di questi stili, è senza dubbio quello della spada Wu Tang. I monaci erano molto gelosi delle loro tecniche di combattimento, arrivando a custodirne gelosamente i segreti all’interno delle mura del tempio. Non tutti però, condividevano questa morbosa gelosia…

Un gruppo di monaci ribelli chiamati Wu Tang Clan, alleati con i Manchus, attaccò il tempio. L’unico scopo era quello di poter condividere con il mondo intero i segreti del Kung Fu, celati all’interno di quelle mura da troppo tempo. Dopo aver sconfitto i monaci e distrutto il tempio, il Wu Tang Clan, erranti maestri, vagarono per il mondo in cerca di allievi a cui trasferire il loro sapere e portare avanti così, il loro retaggio di conoscenza.

Nel pieno del loro regime di espansione, però, il Wu Tang Clan iniziò ad essere scosso da battaglie intestine per la supremazia assoluta. Così, con il passare del tempo e l’infuriare della guerra, il Wu Tang Clan si estinse, e con esso, la preziosa tecnica della spada andò perduta…

La leggenda narra inoltre che un giorno, in un altro tempo, in un’altra epoca, il Wu Tang Clan ritornerà e, come aveva iniziato, porterà a termine il proprio compito…

Staten Island (NYC), inizio anni ’80. Un gruppo di 9 giovani rapper accomunati dalla passione per le arti marziali, formano un gruppo che avrà un ruolo fondamentale nella Golden Age dell’Hip Hop, il Wu Tang Clan.
Ruolo che non sarà fondamentale solo nella musica. Andiamo a vedere come il Cinema ha influenzato l’ispirazione di questi giovani ragazzi e come loro hanno dato il proprio contributo al Cinema.

I Samples

Per chi non lo sapesse, la musica Hip Hop è un crogiuolo di Samples, ovvero il campionamento di pezzi, suoni, voci e altro, da altre tracce (anche di altri generi) , per poi essere riadattati in una nuova e originale forma. Una delle peculiarità di RZA (Producer/Beatmaker e per 1/3 fondatore del Wu Tang Clan) è il Sample preso da scene del Cinema asiatico di arti marziali, del quale l’intero gruppo ne va molto ghiotto. Ecco a voi una compilation di tutte le scene di cui è stata campionata una parte per le loro tracce, con il relativo titolo (naturalmente il nostro consiglio poi, è quello di andare ad ascoltarvi la traccia per intero).

Il Fan più importante

Possiamo dire che il Wu Tang Clan vanta di avere come fan, uno dei personaggi più importanti del Cinema moderno, stiamo parlando proprio di Quentin Tarantino. Il Regista non ha mai nascosto la sua passione per il Cinema asiatico e per le arti marziali, come può allora non essere uno sfegatato ascoltatore delle rime del Wu Tang Clan? Il gusto di Quentin per la musica dei 9 di Staten Island lo ha portato a scegliere proprio RZA per il ruolo di compositore della colonna sonora originale dei suoi film Kill Bill vol. 1 e Kill Bill vol. 2. Inoltre si sa, Tarantino ha un palato prelibato per le citazioni: in Kill Bill vol.2, Beatrix e la piccola B.B. sono stese a letto e stanno guardando “Shogun Assassin”. La parte del film che sentiamo è quella che è stata presa come Sample da RZA per la hit “Liquid Swords”.

Le colonne sonore

Quelle di Kill Bill vol.1 e Kill Bill vol.2 non sono le uniche colonne sonore originali composte da RZA per il Cinema.

Ghost Dog – il codice del Samurai di Jim Jarmusch

Ghost Dog è il soprannome di un killer su commissione che segue l’antico codice del Samurai. Codice che prevede anche la totale fedeltà al proprio padrone, ma cosa succede quando il padrone ordina di uccidere Ghost Dog?

Afro Samurai e Afro Samurai 2

Anime Nippo/Americano creato da Takashi Okazaki che ha come protagonista Afro (Samuel L. Jackson), giovane ragazzo che è stato testimone del regolare omicidio del padre da parte di Justice (Ron Perlman) per il possesso della leggendaria benda del Numero 1. Da questo episodio la vita di Afro sarà totalmente dedicata all’arte della spada per poter finalmente consumare la sua vendetta. Abbiamo addirittura due produzioni videoludiche per questo titolo, sempre con colonne sonore originali made by RZA.

L’uomo con i pugni di ferro e L’uomo con i pugni di ferro 2

Nel primo capitolo di questa bilogia troviamo addirittura lo stesso RZA alla Regia, come protagonista, alla Sceneggiatura insieme ad Eli Roth e naturalmente alla soundtrack. Il film è presentato dal buon Quentin Tarantino e vanta un cast composto da Lucy Liu, Russel Crowe e Dave Bautista.
In questa pellicola siamo testimoni delle vicende dei clan di Jungle Village, in perenne guerra tra loro. Un carico d’oro trasportato dall’imperatore della Cina passa proprio di lì e un umile fabbro di colore si ritrova immischiato in questa guerra, fino a che non diventa una questione personale.

How High


Irriverente film che vede come protagonisti Method Man (uno dei membri del gruppo) e Redman (fedelissimo affiliato) i quali si ritrovano ad Harvard per poter combinare qualcosa nella vita. Scoprono che l’unico segreto per poter superare ogni esame, è quello di fumare le ceneri del loro amico secchione, ormai defunto.

Avvistamenti recenti

Deciso di non elencare ogni singola apparizione di qualsiasi membro (che sono davvero tante), vi presentiamo quelle di maggior spicco. Abbiamo notato nelle recenti produzioni Marvel/Netflix una particolare passione per i pezzi del Wu Tang Clan, ma non ci si ferma al cameo musicale.

Luke Cage

Nella prima stagione dedicata al protettore di Harlem abbiamo una vera e propria apparizione del più talentuoso dei Rapper del Wu Tang Clan, Method Man.

The Punisher

Chi lo avrebbe mai detto che anche il Punitore Frank Castle sarebbe stato un Fan del Wu Tang, in questa particolare scena ce lo dice proprio lui: “Bella maglietta!… Non vado matto per l’Hip Hop… I Wu Tang, vanno proprio forte però!”.

 

La leggenda aveva ragione, il Wu Tang Clan è tornato. Più forte che mai, sempre più convinto a trasferire la conoscenza delle antiche arti Shaolin a tutto il mondo. Avranno trovato un mondo assetato di sapere? Isolato, in uno sconfinato gruppo di persone mentalmente sazie, l’aria viene scossa da una pagina di un libro, la mente di qualcuno ha ancora fame, ed è proprio lì che i ribelli Wu Tang arriveranno.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Andre Dusi

Conclude gli studi in Regia e Sceneggiatura all'Accademia Nazionale del Cinema di Bologna nel 2016. Il suo unico, vero e insostituibile cibo preferito sono, da che ha ricordo, le Storie.
In qualunque composizione il piatto gli venga presentato (cinema, libri, fumetti e videogiochi), uno dei suoi tanti piaceri è condividere col mondo la sua prelibatezza preferita.