fbpx
News Pc Ps4 Videogames Xbox One

Bioware, nuovi dettagli sul gameplay e sulla demo di Anthem

Anthem

Anthem, in programma da Bioware la gameplay demo

Più il tempo passa e più l’attesa dei fan di Bioware per Anthem cresce. Sono ancora molte le domande che il pubblico si pone riguardo il titolo. Il produttore esecutivo Mark Darrah e il direttore del gioco Jonathan Warner continuano a stuzzicare i loro fan con nuove informazioni sul titolo. Ecco una raccolta di tutte le informazioni rilasciate fin ora dal team di sviluppo!

Anthem

Novità di gameplay, tra combattimenti, cosmetici e demo

Abbiamo scoperto che Storm è la più vulnerabile tra le exo-tute dei Freelancers. Sappiamo anche che non ci sarà bisogno di usare le quattro diverse Javelin in un’unica situazione. Una delle notizie più importanti per quanto banale, è che tutti i cosmetici presenti nel gioco non inficeranno minimamente sul gameplay. Al lancio del titolo però, non saranno presenti skin per le armi.

Anthem
Queste verranno rilasciate in seguito ed alcune delle opzioni per modificare il vostro equipaggiamento dovranno essere sbloccate. Per danneggiare in nemici, non vi basterà schiantarvi contro di loro mentre siete in volo. Ci saranno delle vere e proprie sezioni di combattimento ravvicinato. Per quanto riguarda la demo, Warner si è limitato ad un “presto in arrivo”.

Anthem
Ad oggi sappiamo per certo che i progressi nella demo non verranno trasferiti nella versione di gioco finale, mentre quelli provenienti dall’early access saranno poi riportati in game. Ora non ci resta che aspettare con trepidante attesa il 22 febbraio per mettere mano al nuovo grande progetto di Bioware. Quanto attendete questo titolo? Fatecelo sapere!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Antonio Maddaluno

Cresciuto a pane e videogames, con la passione per la musica ed il cinema.
Fin dalla mia prima console, la Playstation 1, ho capito che sarebbe stato amore eterno. Sono convinto che i videogiochi siano arte e lotterò sempre per difendere questa definizione.
Mi hanno detto che nella vita sarei potuto diventare quello che volevo , ecco perchè adesso scrivo per DrCommodore.it