fbpx
News Pc Ps4 Videogames Xbox One

Fallout 76, niente crossplay: Sony potrebbe essere una delle cause

Fallout 76

Fallout 76 non supporterà il crossplay, ma perché?

Fallout 76 è il nuovo titolo del franchise interamente focalizzato sul multigiocatore. Tuttavia, come ribadito da Pete Hines su Twitter, il gioco non supporterà il crossplay. Recentemente, il direttore Todd Howard ha “incolpato” Sony per la mancanza del crossplay sulla sua piattaforma; Hines non ha però menzionato il publisher giapponese nel tweet, spiegando che “ci sono una serie di motivi” per i quali il nuovo Fallout non supporterà il crossplay.

Inoltre, a giugno Howard parlò a GameStar dicendo che Bethesda vorrebbe il crossplay per i propri titoli, ma non possono garantirlo.

“Ma non possiamo farlo. Perché? Sony non è disponibile come tutti vorrebbero.”

Il CEO di PlayStation USA, Shawn Layden, ha comunque detto che Sony lavorerà per trovare una soluzione al problema.

“Cercheremo una soluzione che possa essere capita e accettata dalla nostra community, ma allo stesso tempo che possa supportare il nostro business.”

Fallout 76

Microsoft e Nintendo sono già favorevoli e aperte al crossplay, così da permettere alle due fette di utenze di poter giocare insieme. Tra i titoli che supportano tale funzione troviamo, ad esempio, Rocket League e Minecraft, i quali permettono di giocare in crossplay su Xbox One e Nintendo Switch. Restando in casa Bethesda, troviamo The Elder Scrolls: Legends, che sarà disponibile per tutte le piattaforme, esclusa PlayStation 4.

The Elder Scrolls: Legends

Sarà interessante vedere se Bethesda attuerà il metodo di Legends con Fallout 76, abilitando il crossplay su Xbox One e PC, escludendo PlayStation 4. Sembra quindi che il braccio di ferro per il crossplay stia continuando, e Sony si ritrova ormai contro molti publisher e sviluppatori per la propria strategia di marketing. Cosa pensate di questa situazione? Fatecelo sapere!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.

Fonte: Gamespot 

Facebook Comments

Simone Mascia

Incantato sin da bambino dall'Arte Videoludica, oggi studia Scienze della Comunicazione e scrive analizzando l'industria. Il suo obiettivo è migliorarsi ogni giorno per offrire un'informazione chiara e concisa, sperando che il suo forte sentimento per questa arte venga recepito da tutti.