Dr Commodore
LIVE

San Lorenzo smart: 5 app per rimanere col naso all’insù

La notte di San Lorenzo è quel momento dell’anno in cui tutti alziamo lo sguardo alla ricerca delle stelle cadenti. Quest’anno, però, lo spettacolo offerto dal cielo dovrebbe essere particolarmente bello, e noi vogliamo aiutarvi a viverlo al meglio.

Come godersi al meglio la notte di San Lorenzo?

Per prima cosa, facciamo chiarezza sui tempi: le stelle cadenti non saranno visibili solo il 10 agosto. Secondo gli astronomi, infatti, il periodo migliore sarà dal 10 al 14 agosto, con il picco che arriverà tra le 22.00 del 12 e le 4.00 del 13. Sabato 11, inoltre, l’assenza della luna contribuirà a rendere lo spettacolo più visibile del solito. Vediamo qualche piccolo consiglio per goderci al meglio questo periodo.

  • Trovare un luogo buio: l’assenza della Luna renderà lo spettacolo particolarmente visibile, ma mettersi a guardare il cielo in un luogo illuminato da lampioni o luci rischia di compromettere la visione. Cercate quindi di uscire dai grandi centri abitati.
  • Non avere fretta: lo spettacolo andrà avanti a lungo, quindi prendetevi un po’ di tempo e godetevi in tutta calma il cielo stellato.
  • Individuare il Radiante: per chi non lo sapesse, il Radiante è il punto da cui provengono e si irradiano le meteore. Quello delle meteore Perseidi è la Costellazione di Perseo, che si trova esattamente sotto Cassiopea, una costellazione a forma di “M”.

Proprio in merito a quest’ultimo consiglio, pensate di avere qualche difficoltà a riconoscere le varie costellazioni? Sarebbe un peccato, soprattutto viste le premesse di questo spettacolo… Ma non vi preoccupate! Il mondo tech non ci abbandona nemmeno nella notte di San Lorenzo, e per questo abbiamo raccolto 5 app che vi aiuteranno a guardare costellazioni e stelle cadenti. Vediamole insieme.

Google Sky Map

Si tratta di un’app molto famosa e molto semplice da usare. Sarà sufficiente inquadrare il cielo con lo smartphone e l’applicazione ci indicherà quali costellazioni, stelle o pianeti stiamo vedendo. Non manca inoltre una funzione di ricerca: inserendo il nome, per esempio, di una costellazione, lo smartphone ci indicherà come muoverci per vederla.

Mappa Stellare

Si tratta di un’app compatibile sia con Android che con iOS. Mappa Stellare ci permette di individuare 128 mila stelle visibili, indica i pianeti e tutte le 88 costellazioni. C’è anche una feature per seguire il percorso del sole anche di notte, mostrandoci come questo si muove sotto la linea dell’orizzonte.

Pocket Universe

Quest’app è disponibile solo per iOS ed è a pagamento (2.99 dollari). Può contare su un grande archivio di stelle e pianeti, ma offre anche la possibilità di fare giochi e quiz. In più, anche se non è un elemento utile per queste serate, permette di tracciare il percorso della Stazione Spaziale Internazionale.

Star Walk

Si tratta di un’app molto interessante, disponibile sia per Android che iOS. Al suo interno presenta diversi link a Wikipedia per approfondire alcuni temi legati all’astronomia. L’app è gratuita, ma bisogna pagare per sbloccare alcuni contenuti.

Mobily Astronomy

Quest’applicazione, disponibile solo per Android, permette – oltre a esplorare il cielo – di rimanere aggiornati su tutti gli eventi astronomici, come eclissi o passaggi di comete. Se avete paura di dimenticarvi le date – comprensibile, visto che sono episodi piuttosto rari – non temete: è possibile anche impostare le notifiche per ogni evento.

Questi sono i nostri consigli – tech e non – per godervi al meglio la notte di San Lorenzo e i giorni a seguire. Quindi mi raccomando, prendetevi un po’ di tempo per voi, caricate il vostro smartphone e godetevi lo spettacolo offerto dal cielo.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.

Articoli correlati

Dr Commodore

Dr Commodore

Sono Dr Commodore, servono altre presentazioni?

Condividi