fbpx
News Videogames

Assassin’s Creed: Odyssey avrà una modalità Battle Royale?

Battle Royale

La modalità Battle Royale arriverà anche su Assassin’s Creed: Odyssey? Il game director si esprime in merito!

Nell’ultimo periodo, il panorama videoludico ha visto arrivare sempre di più nuovi giochi improntati sulla forma vincente dei Battle Royale. È innegabile il successo – ma anche il disprezzo – che ha riscosso questo genere, tanto che parecchi giochi come Paladins, SOS o anche Fortnite si son trovati affiancati al gioco principale una versione Battle Royale, pur non avendo nulla a che fare con il genere in questione. Questa “moda” ha infine influenzato anche saghe storiche come Call Of Duty o Battlefield che, nonostante siano ormai degli FPS con un’anima propria e ben definita, si son piegati alla tendenza del momento. Questa non per forza è una cosa negativa; tuttavia, applicare forzatamente delle meccaniche Battle Royale a dei titoli solo per attirare maggior utenza, a discapito della natura del gioco, potrebbe non essere una mossa molto saggia, soprattutto dal punto di vista degli appassionati storici.

Altre serie famose seguiranno la moda del momento?

Visto come si sta muovendo il mercato videoludico, ci si chiede se altre grandi saghe si ritroveranno con una modalità Battle Royale. Infatti, in una recente intervista di Game Informer a Scott Phillips, il Game Director di Assassin’s Creed, è stato chiesto se ci sia la possibilità che una simile modalità faccia il suo ingresso in Odyssey. Nondimeno, la risposta è stata un no secco: non ci sarà alcuna Battaglia Reale nel nuovo capitolo.

Battle Royale

Non solo sarà assente una modalità Battle Royale, ma addirittura il multiplayer in generale

Questo è tutto ciò che ha avuto da dire Phillips in merito alla questione. Il Game Director ha però continuato dicendo che Assassin’s Creed: Odyssey non conterrà proprio una modalità multiplayer. Per Odyssey, Phillips ha dichiarato piuttosto di aver voluto che il team di sviluppo lavorasse e si impegnasse interamente al singleplayer.

“Dividere il focus e quindi il tempo non è la scelta giusta sia per me che per il team. Penso che la cosa migliore da fare sia quella di concentrarsi su questo gigantesco GDR open world, che è quello che Assassin’s Creed dovrebbe essere.”

Odyssey sarà a tutti gli effetti un GDR incentrato sulle scelte del giocatore, come ha spiegato Phillips. Inoltre, dall’intervista si può evincere che la mappa di questo nuovo capitolo sarà molto più grande del predecessore e che offrirà al giocatore molte più ore di gioco.

Ecco di seguito altri punti importanti ricavati dall’intervista:

  • Si potrà accarezzare qualsiasi animale domestico, compresi leoni e orsi;
  • Non si potranno accarezzare cani casualmente in giro;
  • Il gioco non arriverà su Nintendo Switch;
  • La Modalità Fotografia sarà probabilmente disponibile al momento del lancio;
  • Si potranno avere una dozzina di partner;
  • Non si potrà avere una relazione con il personaggio di Socrate;
  • Ci sarà una modalità Discovery come in Origins? “Vedremo“, ha risposto Phillips;
  • Il gioco sarà “pieno” di contenuti anche dopo il lancio.

Il titolo è ambientato nell’Antica Grecia durante la guerra del Peloponneso e racconta una storia immaginaria basata su eventi reali. Il giocatore assumerà il ruolo di un guerriero spartano esiliato da bambino di nome Alexios o Kassandra (a seconda del sesso del personaggio scelto); egli/ella lotterà per difendere il suo popolo, essendo un discendente del re spartano Leonida I.
Vi ricordiamo che il gioco uscirà il 5 Ottobre per PlayStation 4, Xbox One, and PC. Per dare ad uno sguardo ai trailer rilasciati, vi rimandiamo al nostro articolo. E voi, vi lancerete in questa nuova avventura targata Ubisoft?

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscord e Twitch.

Facebook Comments