Dr Commodore
LIVE

Il primo gameplay di FIFA 19 appare in un leak

FIFA 19 si mostra per la prima volta in via non ufficiale

Siamo sempre più vicini alla data di rilascio di FIFA 19, ma EA non ha ancora rilasciato una sequenza di gameplay ufficiale e sostanziosa. Nonostante questo, nel subreddit di FIFA è apparso un video del gioco in azione per la prima volta ad opera dell’utente ‘WhadaFack’. Il video in questione mostra una partita di Europa League tra Manchester City e Manchester United su PS4. Tra le novità possiamo notare il sistema active touch, una nuova telecronaca e un menù delle opzioni e delle tattiche aggiornato. Sembrerebbe inoltre che la modalità calcio d’inizio sia stata ampliata con delle ulteriori opzioni.

Il menù del pre-partita mostra nuove funzionalità come House Rules che permettono di applicare regole come “Long Range” o “Headers and Volleys”. Allo stesso tempo, si può anche scegliere di partecipare a una serie di “Best Of” o scegliere di partecipare ad una partita di Champions League o di Europa League. Infine, viene richiesto di modificare dei parametri nella sezione denominata “Advantage Settings”. Con la Gamescom alle porte arriveranno sicuramente altre notizie riguardanti FIFA 19. Restate con noi per tutte le novità del caso.

FIFA 19

Ricordiamo che FIFA 19 sarà disponibile a partire dal 28 settembre 2018 per PS4, PS3, Xbox One, Xbox 360, PC e Nintendo Switch. Non abbiamo ancora una data per la demo. Cosa ne pensate del gameplay appena mostrato? Notate cambiamenti sostanziali?
Avete già letto le dichiarazioni di EA riguardo il passaggio di Cristiano Ronaldo alla Juventus? Potete recuperare l’intervista qui. Fateci sapere cosa ne pensate!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.

Articoli correlati

Mirko Proietti

Mirko Proietti

Videogiocatore dal 1999, all'età di 3 anni la prima esperienza con Mega Drive e PlayStation in contemporanea. Predilige il genere Platform, ma da sempre mantiene una visione a 360 gradi del panorama videoludico. Laureato in comunicazione e orientato allo sviluppo tecnologico, cerca la completezza nella produzione del videogioco, che tende a considerare un'arte vera e propria.

Condividi