Dr Commodore
LIVE

Bobcat Goldthwait con James Gunn: “rimuovete la mia voce dai vostri parchi a tema”

Un fiume di polemiche e sostenitori 

Non c’è dubbio che il licenziamento di James Gunn abbia generato non poche polemiche negli ultimi giorni.
Noto per aver diretto i Guardiani della Galassia, James Gunn é stato recentemente licenziato dalla Disney per alcuni tweet provocatori risalenti a 10 anni fa circa.

In questa delicata situazione, sono numerose le stelle che hanno preso le difese del giovane regista americano. A cominciare da uno dei maggiori interpreti dei Guardiani della Galassia: Dave Bautista, in molti hanno dimostrato solidarietà sui social.
Sembra però che anche il pubblico sia dalla parte dell’autore, sono difatti diverse le petizioni comparse online per far riammettere il regista alla Disney, una di queste ha raccolto più di 200.000 sostenitori!

Un’altra voce si aggiunge al coro

Oggi si esprime invece Bobcat Goldthwait, ricordato da molti per aver interpretato Zed nella saga di Scuola di Polizia.
Attore, scrittore, cantante e regista, Bobcat da voce al suo disappunto in virtù di una passata collaborazione con la Disney. Possiamo trovare Goldthwait proprio fra i doppiatori di Hercules, classico insormontabile Disney del 1997.
L’artista non usa mezzi termini, arrivando a chiedere di rimuovere la sua voce da i parchi tematici Disney. Bobcat rincara poi la dose, chiedendo alla Disney se sta ancora guadagnando con POWDER, film del 1995 diretto da Victor Salva, un pregiudicato condannato per molestie sessuali.

https://www.instagram.com/p/BljB2QzHF-C/?taken-by=bobcatgoldthwait

“Voglio davvero bene a James Gunn. È un amico leale, è super talentuoso è una persona appassionata e gentile. Ma adesso vorrei dire una cosa: cara Disney, ti odio per esserti rivelata così ipocrita, per cui ti suggerisco di rimuovere la mia voce da un’attrazione che sta per arrivare nei tuoi Parchi. Si chiama WORLD OF COLOR – VILLAINOUS, e lì riprendo il ruolo di Pena che ho interpretato in HERCULES. Dovete sapere che anni fa ho fatto un sacco di battute sarcastiche, scandalose e offensive. Alcune m’imbarazzano davvero oggi e mi dispiacerebbe farvi sembrare dei ragazzacci anche per il mio essere apertamente critico nei confronti del Presidente e della sua amministrazione, specie ora che sembrate farvi guidare dalla frangia più radicale dei suoi sostenitori.
Credo che anche James Woods dovrebbe aver registrato la sua voce per questa attrazione. Perché non date uno sguardo anche ai suoi strambi tweet del passato? Ah, per la cronaca, sono dalla parte delle vittime di abusi sessuali quindi mi chiedevo se state ancora facendo soldi con quel film, POWDER. Lo chiedevo perché c’era un amico che voleva saperlo.

Grazie, Bobcat.”

Sebbene con il licenziamento di Gunn fosse intenzione della Disney quella di difendere la propria immagine, sembra che con questo atto abbia sollevato un polverone ben maggiore. Voi cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscord e Twitch.

Articoli correlati

Lorenzo Marcoaldi

Lorenzo Marcoaldi

Cinefilo e videogiocatore incallito, non perdo mai l'occasione di andare al cinema. Appassionato del cinema riflessivo di Villeneuve e quello parodistico di Edgar Wright, considero la trilogia del cornetto un monito da contemplare saltuariamente.

Condividi