Dr Commodore
LIVE

WhatsApp torna a pagamento? Truffa in corso

Sono passati anni da quando WhatsApp è stato reso gratuito per chiunque. Un tempo, infatti, se si voleva installare la nota app di messaggistica era necessario sborsare 0,89€ all’anno. Facevano eccezione i primi – fortunati – utenti che diedero fiducia al progetto: questi ultimi, infatti, hanno avuto l’app gratis fin da subito.

Ritorno al pagamento annuale

Nelle ultime ore sembra si stia diffondendo la voce di un messaggio nella chat che fa pensare alla reintroduzione di un sistema di pagamento annuale per l’uso WhatsApp. Numerosi sono gli utenti che si lamentano della possibilità del ritorno inaspettato alla versione a pagamento dell’app. Come recita il messaggio incriminato, la tassa annuale sarà più che raddoppiata: si tratta, infatti, di un versamento di circa 2 euro per poter continuare a chattare.

Nonostante il polverone alzatosi, però, si tratta solo di una truffa: WhatsApp, infatti, resterà gratis. Rimane però ignota la fonte di questa fake news.

Non ci resta che aspettare ulteriori aggiornamenti sul caso, anche se dal punto di vista pratico possiamo rimanere tranquilli: WhatsApp rimarrà un’app gratuita, e questo è ciò che conta.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.

Articoli correlati

Dr Commodore

Dr Commodore

Sono Dr Commodore, servono altre presentazioni?

Condividi