fbpx
Hardware News Tech

Heari: gli auricolari che adattano il suono al tuo udito

Come la vista, anche l’udito è un senso strettamente soggettivo, e per questo si è sentita l’esigenza di fare degli auricolari che si adattino alla persona che li usa

Gli auricolari Heari sono stati progettati combinando un chip CRS 8675 Qualcomm, una profondità audio di 24 bit e connettività Bluetooth. Una loro particolarità è che prima dell’utilizzo, tramite un’ app, fanno fare all’utente un vero e proprio test dell’udito di circa 2 minuti. La stessa app può poi essere utilizzata come equalizzatore.

A sviluppare questa particolare tecnologia è stato Paul Lee, ingegnere e co-fondatore di Aumeo Audio. Lee, per sviluppare Heari, ha studiato l’udito di settemila soggetti per capirne le varie sfumature. Chiaramente la tecnologia non si limita a regolare l’audio della musica che ascoltiamo, ma interviene anche nelle chiamate, nell’utilizzo delle app e nella fruizione dei film.

Gli auricolari hanno anche 3 microfoni integrati per assicurare un suono che sia il più pulito possibile durante le chiamate. Al momento sono in fase di sviluppo e si possono prenotare tramite la campagna di Aumeo Audio su Kickstarter alla cifra di 85 dollari. Il prodotto dovrebbe essere terminato e pronto alla consegna entro dicembre.

Commodoriani, cosa ne pensate di questa nuova tecnologia che potenzialmente potrebbe rivoluzionare il settore? Sarete tra i contribuenti della campagna Kickstarer? Fatecelo sapere nei commenti.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscord e Twitch.

Facebook Comments

Alessandro Mezzolla

Alessandro Mezzolla è di San Pancrazio Salentino in provincia di Brindisi. Un genio. miliardario, playboy, filantropo non è sicuramente una descrizione calzante. Ha la passione per il cinema, la musica e le magliette macabre. Il suo motto è "Perchè anche oggi mi sono svegliato?"