fbpx
Curiosità Tech

Hai sempre sognato un fucile laser? Da oggi è realtà!

laser

Il Governo cinese ha sviluppato un’arma laser direttamente dal futuro. Si chiama ZKZM-500, ed è parecchio pericolosa.

La Cina, questa volta, si è avvicinata così tanto alla cinematografia sci-fi da far sembrare questa notizia un fake bello e buono. Ma è tutto incredibilmente vero.

Il sito del Southern Cina Morning Post annuncia che una nuova arma cinese è pronta per la distribuzione all’Esercito. Non si tratta di un’arma convenzionale, ma un’arma laser.

Subito, ci balenano in mente immagini di raggi laser rossi sparati di qua e di là da stormtrooper con i caschi bianchi e neri. Non siamo ancora arrivati a quel punto, ma questa nuova invenzione del governo cinese di certo si avvicina al concetto di arma fantascientifica.

laser

L’Istituto di ottica e meccanica di precisione di Xi’an ha annunciato lo sviluppo di un’arma laser, classificata però come non letale.

L’arma, chiamata ZKZM-500, pesa tre chilogrammi e può colpire bersagli fino a una distanza di 800 metri. Non sarà letale, ma ha le carte in regola per essere un’arma davvero temibile: non emette alcun tipo di suono, e il laser è invisibile all’occhio umano.

Questo significa che, se si viene colpiti, non si può sapere in alcun modo da dove è partito il colpo.

Ma come funziona quest’arma?

Le armi non letali sono strumenti impiegati per controllare il potenziale di combattimento dei nemici, senza però uccidere. Di questa categoria fanno parte le armi a microonde, le armi che sfruttano i suoni come i cannoni sonici, e luci accecanti.

Le parole del comunicato ufficiale non lasciano alcuno spazio all’interpretazione.

“Il fucile d’assalto laser ZKZM-500 produce un raggio di energia invisibile all’occhio umano, in grado di trapassare finestre e carbonizzare istantaneamente la pelle e i tessuti del corpo umano.
Passa facilmente anche i vestiti dell’obiettivo. In caso questi siano fatti di materiale infiammabile, la persona prenderà fuoco.”

C’è poco da scherzare! La classificazione sarà non letale, ma sembra che l’arma sia molto pericolosa.

Ecco come continua l’articolo:

“Il dolore va al di là della resistenza del soggetto. L’arma può essere montata anche su navi, aerei, mezzi di trasporto e d’assalto.”

laser

I campi di utilizzo del fucile laser

Il fucile ZKZM-500 è pronto per la produzione di massa, e i primi ad averla in dotazione saranno i poliziotti della squadra anti-terrorismo della Polizia Cinese.

Questo tipo di arma non letale e, soprattutto, invisibile e totalmente silenziosa, può fare la differenza tra la vita e la morte di ostaggi in caso di rapina o attentato.

Può essere anche utilizzato per sabotare le linee nemiche: immaginate un raggio di energia simile che colpisce un serbatoio di gas altamente infiammabile.

Alimentare un fucile a laser? Facile, come uno smartphone

Le batterie del fucile a laser cinese saranno a litio, molto simili a quelle che tutti noi abbiamo nel nostro nuovissimo smartphone. Secondo gli sviluppatori dell’arma, un pacco di batterie standard potrà alimentare il fucile per più di 1000 colpi, ciascuno di circa due secondi di durata.

laser

Un laser può davvero non essere mortale?

Il governo cinese classifica lo ZKZM-500 come arma non letale. Come detto in precedenza, non uccide il bersaglio, ma lo rende temporaneamente inabile ad arrecare danni. Questo è facilmente applicabile a cannoni sonici e a luci molto forti, ma siamo sicuri che un laser non è in alcun modo fatale?

Se il raggio energetico colpisce il bersaglio per breve tempo non è mortale, ma ferisce seriamente. Se il laser, però, rimane a contatto con il corpo umano per lungo tempo, cosa succede?
Facile immaginarlo: distrugge e carbonizza il tessuto, creando un buco attraverso la persona colpita, il quale può ovviamente compromettere gli organi ed uccidere, fendendo in modo preciso come un bisturi.

Non solo: il raggio crea una bruciatura grave tale da ustionare istantaneamente. Se i militari utilizzassero un’arma di tale portata sui civili, una rivolta all’inizio pacifica potrebbe trasformarsi in una tragedia, in un colpo di laser.

Ok, ma quanto costa?

Come abbiamo detto, l’arma è pronta per la produzione di massa. Come averla?
Gli sviluppatori dello ZKZM-500 hanno fissato il prezzo a 15 mila dollari al pezzo, un costo abbordabile se vogliamo realizzare il desiderio di una vita: avere tra le mani un fucile laser!
C’è un problema: nessuna azienda dell’industria bellica si è ancora offerta per produrre queste armi. C’è da sperare che qualche compagnia si faccia avanti al più presto.

Che ne pensate? Lo ZKZM-500 è il preludio per nuove armi letali sviluppate sulla tecnologia laser? Quali potrebbero essere le conseguenze sui fronti bellici?

Se volete rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscord e Twitch.

Facebook Comments

Eleonora Degiovanni

A 6 anni ho trovato in uno scatolone un vecchio albo a fumetti di Asterix. Da allora non ho più smesso di leggere: comics, libri, cartelloni pubblicitari, foglietti illustrativi.
Sono immersa in così tanti fandom che soffro di personalità multipla.