fbpx
News Videogames

Amy Hennig, creatrice di Uncharted, ha ufficialmente lasciato EA

Amy Hennig

In una recente intervista, l’ideatrice della serie Uncharted ha confermato di non lavorare più per EA e ha parlato dei sui piani per il futuro

Amy Hennig

È ormai tristemente risaputo come lo scorso Ottobre Visceral Games abbia chiuso i battenti per volontà di Electronic Arts. Lo studio era al tempo al lavoro su un titolo dedicato a Star Wars, sotto la direzione di Amy Hennig, creatrice della serie Uncharted; tuttavia, EA ritenne “troppo lineare” il titolo e lo tolse dalle mani della Hennig per affidarlo a EA Vancouver. Da quel momento, non è mai stato un segreto che i rapporti lavorativi tra Amy Hennig ed EA fossero diventati precari. In un’intervista rilasciata ad Eurogamer, in occasione della conferenza Gamelab a Barcellona, la Hennig ha però confermato ciò che finora si era solo sospettato: “tecnicamente e legalmente”, non lavora più per Electronic Arts. La separazione di intenti non è però recentissima; pare anzi che Amy abbia smesso di lavorare con EA già a Gennaio di quest’anno.

Stando a quanto detto dalla Hennig, EA non ha voluto rassegnarsi tanto facilmente alla separazione, tanto da evitare risposte chiare alla domanda: “Amy Hennig lavora ancora con voi?”. In ogni caso, la decisione è ormai irreversibile, e Amy Hennig sta pianificando di aprire uno studio indie nel prossimo futuro. “Lavoro indipendentemente e voglio rimanere indipendente. Ho da poco aperto il mio piccolo studio e mi sto consultando con alcune persone. Spero di poter coinvolgere un po’ di gente, mi piacerebbe avere una piccola compagnia di 6-8 persone, 15 al massimo”. La ex direttrice Visceral ha detto di essere persino al lavoro su alcuni progetti VR.

E il titolo su Star Wars?

La Hennig ha confermato di non essere al lavoro su nulla collegato a Star Wars al momento. Inoltre, ha affermato che lo studio EA Vancouver sta creando un gioco molto diverso da quello inizialmente pensato da lei. La scelta di renderlo più open-world lo avrebbe cambiato profondamente, e la Hennig vede come molto “complicato” riportare in vita il progetto originale. Potete trovare altre news sul titolo a tema Star Wars nel nostro articolo dove abbiamo riportato i dettagli rivelati da uno sviluppatore di Respawn Entertainment durante l’E3 2018.

Amy Hennig

Se volete rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscord e Twitch.

Facebook Comments

Giacomo Franzoso

Nato nel '97, appassionato di videogiochi sin da piccino, da quando mio padre mi regalò un'avventura grafica punta e clicca su Robinson Crusoe per PC. Sono cresciuto a suon di videogiochi Disney (quelli che vendevano col Topolino) e gestionali, ma il mio primo amore videoludico rimarrà sempre la serie di Fallout. Ora studio Giurisprudenza, mentre cerco di allargare i miei orizzonti virtuali. Pretty simple, right?