fbpx
News Videogames

Resident Evil 2, Il remake non avrà la telecamera fissa

Resident Evil 2

Il tanto atteso remake di Resident Evil 2 sarà giocabile solamente con la telecamera dietro le spalle

Confermato in un intervista di Rely on Horror a Yoshiaki Hirabayashi Tsuyoshi Kanda, produttori del remake di Resident Evil 2: il gioco non avrà alcuna opzione per quanto riguarda la scelta della telecamera. A differenza del capitolo originale e come fu per il remake del primo Resident Evil, non sarà presente la telecamera fissa. Rendendo il gameplay più simile a quello di Resident Evil 4.

ROH: “Will there be other camera angles/modes with an ability to switch between them?[…]”

TK: “We’re really focused on our new over the shoulder camera, so we’re not really thinking about alternative camera options. It’s not going to be a ‘shooter’ over the shoulder game, it’s going to be a tense claustrophobic camera that still really brings the horror experience even though it’s a new style for Resident Evil 2.”

TK: “Siamo molto concentrati sulla nostra nuova telecamera sulla spalla, quindi non stiamo pensando ad un opzione per una telecamera alternativa. Non sarà uno sparatutto con la telecamera sulla spalla, sarà una tesa e claustrofobica telecamera che manterrà l’esperienza horror anche se è un nuovo stile per Resident Evil 2”

ROH: “Ci saranno altre angolature/modalità della telecamera con la possibilità di cambiare tra di loro?[…]”

Questa decisione probabilmente è data, oltre la volontà di rinnovare il gioco, anche per avvicinare i nuovi utenti che hanno conosciuto solo di recente la saga. Cosa ne pensate di questo cambiamento? Avreste preferito la telecamera come nell’originale? Fatecelo sapere con un commento!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.

Facebook Comments

Elia Azzurri

Studente di Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, con una passione per i videogiochi, cinema e musica. Cresciuto in casa Nintendo, per poi ingrandire la famiglia abbracciando un po' tutte le case e tutti i generi di videogiochi.