fbpx
Breaking News News

Fortnite accusato legalmente di aver copiato PUBG

Arriva la denuncia da parte di PUBG Corp.: Fortnite copia PlayerUnknown’s Battlegrounds?

Fortnite

Pare ci siano grossi guai, questa volta legali, all’orizzonte per Epic Games. Lo sviluppatore del famoso Fortnite, infatti, è stato di recente denunciato nientemeno che dalla sua diretta concorrente, PUBG Corporation, per presunta violazione di copyright. A riportare la notizia è il Korea Times, in quanto la denuncia è stata fatta nei confronti di Epic Games Korea da parte di Bluehole, di cui PUBG Corp. è una sussidiaria. Il campo di battaglia legale quindi sarà proprio la Corte distrettuale centrale di Seoul. La Corte si troverà a dover giudicare se, come affermato da PUBG Corp., Fortnite abbia copiato o meno PlayerUnknown’s Battlegrounds. In particolare, verranno valutati alcuni elementi chiave di Fortnite, tra cui l’interfaccia utente, per comprendere se siano stati effettivamente presi da PUBG. Fortnite, d’altro canto, ha ricevuto una modalità analoga solo dopo; tuttavia questo non basta a fondare una violazione di copyright. Sarà necessario analizzare il titolo per capire se presenti anche caratteristiche originali, che lo distacchino dal suo predecessore.

Fortnite

Il rapporto tra PUBG e Fortnite

Chang Han Kim, vice presidente di Bluehole, in un comunicato stampa ha affermato:

“Abbiamo avuto una relazione continuativa con Epic Games durante lo sviluppo di PUBG in quanto sono i creatori dell’Unreal Engine 4, il motore che abbiamo concesso in licenza per il gioco. Dopo aver ascoltato il crescente feedback dalla nostra community e rivedendo il gameplay, siamo preoccupati che Fortnite possa replicare l’esperienza per cui PUBG è conosciuto e celebrato.”

I rapporti che legano le due compagnie e di conseguenza i due giochi sono quindi piuttosto complicate; e ancor di più se consideriamo che sia Bluehole che Epic Games sono parzialmente di proprietà di Tencent Holdings, il gigante di Internet della Cina. Ancora non sappiamo quando inizieranno le prime fasi dell’imminente processo, ma vi terremo aggiornati.

Fortnite

“Non sarebbe certo la prima volta”

Pare non sia la prima volta che PUBG Corp. abbia messo in piedi cause legali nei confronti di altri giochi. Quest’anno, già Rules of Survival e Knives Out, due titoli mobile che indubbiamente si ispirano molto, forse troppo, a PUBG, sono stati denunciati per questo. La denuncia è stata accompagnata dalla richiesta di rimozione dei giochi da Apple Store e Google Play, con tanto di risarcimento danni a carico degli sviluppatori. Che tocchi la stessa sorte anche a Fortnite?

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.

Facebook Comments

Giacomo Franzoso

Nato nel '97, appassionato di videogiochi sin da piccino, da quando mio padre mi regalò un'avventura grafica punta e clicca su Robinson Crusoe per PC. Sono cresciuto a suon di videogiochi Disney (quelli che vendevano col Topolino) e gestionali, ma il mio primo amore videoludico rimarrà sempre la serie di Fallout. Ora studio Giurisprudenza, mentre cerco di allargare i miei orizzonti virtuali. Pretty simple, right?