Dr Commodore
LIVE

Anonymous: attacco contro la censura in Russia

Anonymous torna a far parlare di sé. In data 10 maggio ha infatti condotto un attacco contro il sito ufficiale della Agenzia Federale Russa per il Commonwealth degli Stati Indipendenti (Rossotrudnichestvo), per contrastare le recenti operazioni di censura.

Cosa è accaduto

Il tutto è iniziato nel mese di aprile, quando l’app Telegram e milioni di indirizzi IP sono stati bloccati. La decisione è stata presa dopo la richiesta della FSB (servizio segreto della Federazione Russa) di consegnare i dati degli utenti a scopi investigativi, ovviamente rifiutata.

In seguito, l’Agenzia Federale per la Comunicazione di Massa, conosciuta come Roskomnadzor, ha bloccato più di cinquanta VPN e altrettanti web proxy anonimi per contrastare l’app di messaggistica.

Le minacce di Anonymous

La risposta di Anonymous non si è fatta attendere. Il gruppo di hacker ha infatti colpito il sottodominio di Rossotrudnichestvo, inserendo il messaggio riportato qui di seguito.

“Complimenti Roskomnadzor. La recente azione distruttiva contro le Runet ci ha fatto capire che siete solo un branco di vermi incompetenti e senza cervello. Non dovete più essere in grado di continuare questo vandalismo insensato. Considerate questo come ultimo avviso. Saluti, Anonymous”.

Con “Runet” si intendono tutti quei contenuti di Internet disponibili solamente in russo. Il termine deriva dalla combinazione tra “ru”, ovvero l’estensione dei domini russi, e “net”, rete.  L’espressione è stata coniata negli anni Novanta, nel periodo in cui le aziende estere non volevano interagire con il mercato russo. Le start-up russe iniziarono così a proporre servizi pensati appositamente per il pubblico russo, creando dei validi sostituti ai siti maggiormente utilizzati in tutto il mondo.

Ovviamente l’attacco a Rossotrudnichestvo non porterà all’annullamento della censura da parte delle autorità russe, ma si tratta comunque di una notizia positiva per i movimenti di anti-censura.

Articoli correlati

Dr Commodore

Dr Commodore

Sono Dr Commodore, servono altre presentazioni?

Condividi