fbpx
News Videogames

Il CEO di GameStop si dimette dopo soli tre mesi

Gamestop

Cambi in vista tra i piani alti

Dopo solo tre mesi di servizio come CEO di GameStop, Michael K. Mauler si dimette volontariamente “a effetto immediato, per motivi personali”. GameStop ha annunciato le dimissioni di Mauler in mattinata dichiarando che il suo successore temporaneo sarà Daniel A. DeMatteo, presidente esecutivo del consiglio di amministrazione di GameStop Corp. Il suddetto ha collaborato alla co-fondazione di GameStop, ed è stato amministratore delegato della società dal 2008-2010. Al momento non ci sono piani per adeguare il salario a DeMatteo. Inoltre, non sono previsti risarcimenti o benefici di separazione per Mauler. La sua partenza improvvisa ha sorpreso tutti, anche per via del rapporto di 16 anni che Mauler ha avuto con GameStop.

Gamestop

Questo cambio di gestione segnerà il terzo cambiamento nella posizione di CEO di GameStop negli ultimi sei mesi. Nel novembre del 2017, il predecessore di Mauler, Julian Paul Reines, si è dimesso a causa di complicazioni di salute. Quest’ultimo è deceduto poco dopo a causa di una battaglia ricorrente con il cancro. Mauler fu nominato successore di Raines nel marzo 2018, circa un mese prima della sua morte. Nonostante l’improvvisa natura della decisione di Mauler di lasciare la società, e l’apparente mancanza di risarcimento, GameStop ha rilasciato una dichiarazione in cui si ribadisce che “[la sua partenza] non è causata da un disaccordo con la società in merito a rendiconti finanziari, politiche o qualsiasi potenziale frode legata a esse.”

Guai in vista?

Nonostante una recente ripresa dei dati di vendita per la società, in parte attribuita alle vendite positive di Nintendo Switch, sembra che le dimissioni di Mauler abbiano compromesso i rapporti di fiducia di alcuni investitori nei confronti della società. Le azioni della compagnia hanno registrato un declino abbastanza costante nel corso dell’anno scorso, e hanno subito un leggero calo proprio oggi, dopo la notizia della partenza di Mauler. Le dimissioni sembrano aver compromesso la recente ripresa della società; che sia l’inizio della fine, o il preludio di una nuova rinascita? Fateci sapere cosa ne pensate!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.

Facebook Comments

Simone Mascia

Incantato sin da bambino dall'Arte Videoludica, oggi studia Scienze della Comunicazione e scrive analizzando l'industria. Il suo obiettivo è migliorarsi ogni giorno per offrire un'informazione chiara e concisa, sperando che il suo forte sentimento per questa arte venga recepito da tutti.