fbpx
News Pc Videogames

Dark Souls Remastered: Sconto per chi ha la versione PC, ma la vecchia versione sparirà

Dark Souls Remastered

Bandai ritratta ed i veterani avranno lo sconto?

Eravate rimasti di sasso nel sapere che non avreste avuto nessuno sconto sull’acquisto di Dark Souls Remastered? Pare che Bandai Namco, a seguito delle forti lamentele della clientela PC, abbia deciso di porre uno sconto sul gioco per coloro che già possiedono la versione originale Steam. La portata dello sconto sarebbe del 50%, come una sorta di “sconto fedeltà”. Tuttavia, la pagina web nella quale era indicato lo sconto, è scomparsa dal Tweet che menziona la cosa.

Assieme allo sconto – prima della pronta rimozione della notizia – è giunta un’altra informazione: A partire dal 9/05/2018, pare che Dark Souls: Prepare to Die Edition sarà rimosso dalla piattaforma di Valve, in favore di Dark Souls Remastered.  Se ciò dovesse accadere, coloro che sono già in possesso di suddetta versione, potranno stare tranquilli: rimarrà nella loro libreria, utilizzabile a proprio piacimento.

Dark Souls Remastered

Una notizia che ci renderebbe indubbiamente felici – seppur con un velo di malinconia, dato il giubilo che ci fu all’arrivo della prima versione di Dark Souls su Steam – e che rende decisamente più golosa la versione remasterizzata. Ricordiamo che la versione Nintendo Switch di Dark Souls Remastered – per la quale è stato addirittura prodotto un Amiibo di Solaire – è stata rimandata. Non uscirà in contemporanea alle controparti Xbox One, PS4 e PC, ma la vedremo entro la fine dell’anno. Comprerete questa riproposizione dell’opera magna di Hidetaka Miyazaki? Lo giocherete al lancio o aspetterete la versione Nintendo Switch, per poter urlare anche in mobilità?

Ricordatevi di seguirci sui social: Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.
Facebook Comments

Corrado Papucci

Fruitore del mondo videoludico sin dalla nascita, il mio viaggio inizia partendo dalla versione freeware di Wolfenstein 3D e di Lemmings, passando per le mitiche PS2 e PS3 e le loro svariate perle , e termina ritornando ai cari e vecchi dispositivi dotati di mouse e tastiera.
Un gran bel viaggio che spero possa continuare anche verso nuove direzioni e piattaforme. Possibilmente anche economicamente raggiungibili.