fbpx
#CommodoreCaps Tech

#CommodoreCaps: Cooler Master MasterKeys Lite L

Cari commodoriani, benvenuti ad un nuovo appuntamento della rubrica #CommodoreCaps. Dopo la recensione della Aukey KM-G9, oggi parleremo della Cooler Master MasterKeys Lite L, una tastiera abbastanza particolare. Si tratta infatti di una tastiera ibrida, pensata per il gaming e venduta ad un prezzo contenuto. Andiamo subito a vederla insieme!

Confezione

Poco da dire: la tastiera arriva in una scatola di cartone, che nella parte superiore riporta un disegno della tastiera stessa. Oltre a questo si trova un po’ di inutile manualistica.

Materiali

Ottimi i materiali. La tastiera all’esterno è in plastica, ma al suo interno contiene una parte metallica che conferisce robustezza. Il peso si sente rispetto alle classiche tastiere a membrana, e ciò contribuisce alla stabilità di questa MasterKeys Lite L. Una volta appoggiata sulla scrivania infatti sarà difficile smuoverla durante il normale utilizzo. Sono presenti anche i due classici piedini per inclinarla. Questi aumentano ulteriormente il grip e creano un’inclinazione che rende veramente comodissima la scrittura.

Tecnologia Mem-canica

Veniamo subito alla particolarità di questa tastiera. Come anticipato all’inizio, questa MasterKeys Lite L adotta una soluzione ibrida tra le tastiere a membrana e quelle meccaniche. Parliamo infatti di una tastiera Mem-canica.

Ma come funziona? Sotto i keycaps ci sono degli attuatori in plastica che vanno a premere sulla membrana sottostante, con l’obiettivo di dare un feedback simile a quello delle tastiere meccaniche. Ciò viene raggiunto solo in parte: manca in primis il feedback sonoro. Questa tastiera infatti è sì più rumorosa di una normale tastiera a membrana, ma anche molto più silenziosa rispetto ad una meccanica. Il feedback tattile invece c’è. Con le tastiere economiche ogni tanto non siete certi di aver premuto il tasto perchè questo feedback è minore, qui invece no. È una sensazione difficile da spiegare, ma appena proverete un prodotto del genere capirete.

La pressione da esercitare per premere il tasto è di 50g, come su diverse meccaniche.

Nonostante queste similitudini, la differenza rispetto ad una meccanica si sente. Questo però non vuol dire che la MasterKeys Lite L non sia di qualità, anzi: il feedback tattile è di un altro pianeta rispetto a quello delle tastiere a membrana. Una volta provata questa tastiera, farete fatica a tornare indietro.

Da segnalare l’impermeabilità e, soprattutto, l’anti-ghosting.

Aspetto

Nel mio caso si tratta di una tastiera full size (quindi con il tastierino numerico) con layout italiano. Da segnalare la posizione dei tasti multimediali: questi sono messi sopra le frecce direzionali, in un punto molto comodo che permette di attivarli agevolmente con una mano sola. Una scelta molto interessante, che personalmente non avevo mai trovato.

Questa MasterKeys Lite L è completamente nera ed ha un look molto più sobrio rispetto a molte tastiere da gaming. Con la retroilluminazione spenta si fatica un po’ a vedere i simboli sopra ogni tasto, ma nulla di grave.

Ma veniamo ad una delle caratteristiche più interessanti di questa tastiera: la retroilluminazione RGB. Si tratta di una retroilluminazione tutto sommato buona e abbastanza uniforme, estremamente personalizzabile. La personalizzazione avviene direttamente dalla tastiera, non via software. Tramite il tasto “Fn” potrete cambiare tra una serie lunghissima di effetti: retroilluminazione fissa di diversi colori, arcobaleno, a cascata, illuminare solo le zone vicino al tasto che premete, ecc. Perdete 10 minuti a giocarci e trovate l’effetto che più vi piace.

Un altro punto di forza è la piena compatibilità con lo standard Cherry-MX. Ciò significa che potrete sostituire i keycaps di questa tastiera con quelli di qualsiasi tastiera meccanica in commercio.

Conclusioni

Veniamo alle conclusioni. Questa MasterKeys Lite L mi ha pienamente convinto! La utilizzo da più di un anno per scrivere e devo dire che la differenza rispetto alla tastiera di un notebook si sente eccome.

L’ho prestata ad un amico gamer per qualche sessione di gioco e anche lui è rimasto soddisfatto, anche se non la ritiene al apri di una meccanica.

Se volete giocare una tastiera meccanica è sicuramente migliore, ma ha anche qualche contro come la rumorosità e, soprattutto, il costo. Questa MasterKeys Lite L è economica e abbastanza silenziosa, caratteristica che vi farà comodo se volete giocare di notte senza disturbare chi dorme nelle stanze vicine. È disponibile anche in bundle con un mouse, così potrete acquistare entrambe le periferiche in un colpo solo.

Visto l’ottimo rapporto qualità/prezzo, io la consiglio per qualsiasi tipo di utilizzo: anche se dovete solo scrivere e se non siete degli esperti, sentirete subito la differenza rispetto alle tastiere economiche o a quelle del vostro notebook.

Potete acquistarla singolarmente o con il mouse:

  • Clicca QUI per la tastiera
  • Clicca QUI per tastiera + mouse

Per rimanere aggiornati su news e molto altro, tenete d’occhio DrCommodore e seguiteci su Facebook e Instagram. Ricordatevi anche di seguirci su YouTube, Telegram e di raggiungerci sul nostro server Discord!

Facebook Comments

Francesco Carletto

Laureato in Economia e Commercio e studente di Marketing Communication, da sempre appassionato di sport e tecnologia, con il pallino della scrittura. Già blogger sportivo, l'inizio dell'avventura come blogger tech mi consente di unire tutte le mie passioni.