fbpx
Tech News Smartphone

LG porta la IA all’MWC

LG con un comunicato stampa fa sapere di essere pronta a portare l’Intelligenza Artificiale sul suo ultimo top di gamma: V30.

Come:

L’azienda sud coreana presenterà all’MWC (Mobile World Congress) di Barcellona, il nuovo aggiornamento software per LG V30 e V30+. Tale aggiornamento, che verrà rilasciato verso aprile, oltre a portare Android 8 (hallelujah), porterà anche una nuova e corposa feature, denominata ThinQ.

ThinQ altro non è che il nome per il nuovo servizio di intelligenza artificiale. Ma sotto quali aspetti andrà ad operare?

Cosa:

Con il nuovo aggiornamento saranno soprattutto due i settori a essere influenzati: la fotocamera (Vision AI) e il riconoscimento vocale (Voice AI). Ma andiamo con ordine:

Vision AI:

Vision AI include tre nuove funzioni per la fotocamera: AI CAM, Bright Mode e QLens, che automatizzano e migliorano l’esperienza di acquisizione delle immagini.

AI CAM analizza i soggetti nell’inquadratura e suggerisce impostazioni di scatto ottimali tra otto categorie: ritratto, cibo, animali, paesaggio, città, fiore, alba e tramonto. Ogni modalità migliora le caratteristiche del soggetto tenendo conto di fattori come l’angolo visivo, il colore, i riflessi, l’illuminazione e il livello di saturazione.

Grazie alla funzione Bright Mode, gli utenti potranno scattare foto nettamente più chiare anche in condizioni di scarsa illuminazione. L’intelligenza artificiale, infatti, non si limita a misurare la luce ambientale come fa la maggior parte degli smartphone, ma usa un algoritmo per catturare più luce combinando virtualmente i pixel del sensore fotografico ed elaborando l’immagine per ottenere una luminosità doppia.

QLens sfrutta le capacità di riconoscimento delle immagini dell’intelligenza artificiale offrendo diverse possibilità. L’utente può scattare una foto a un oggetto con QLens per ottenere informazioni su dove acquistarlo online al prezzo più basso o ricevere raccomandazioni su articoli simili. QLens permette inoltre di effettuare ricerche di immagini per individuare foto simili o corrispondenti di cibo, abbigliamento o personaggi celebri, oppure informazioni su punti di interesse, come edifici e statue. Infine, la scansione diretta dei QR code migliora l’esperienza di acquisto online o il collegamento a pagine Internet senza usare app aggiuntive.

Voice AI:

Un’altra nuova funzione è Voice AI, che permette agli utenti di utilizzare le app e cambiare le impostazioni del dispositivo attraverso dei semplici comandi vocali. Lavorando con Google Assistant, grazie ai comandi di Voice AI in esclusiva per LG, non sarà più necessario cercare manualmente tra le opzioni del menu, ma sarà possibile selezionare direttamente specifiche funzioni usando la propria voce.

Per ora sfortunatamente quest’ultima funzione sembra sarà disponibile solo per la lingua inglese.

E poi?

LG non intende inoltre limitarsi al V30, ma esprime l’intenzione di portare questa tecnologia anche su futuri dispositivi, ovviamente con il discrimine del Hardware.

Presso lo stand della LG, al MWC, fino al 1 marzo sarà visibile una versione particolare del V30.
Tale versione, l’ LG V30S ThinQ (…che al mercato mio padre comprò) è un’edizione speciale che verrà commercializzata con 6 GB di RAM e fino a 256 GB di memoria interna. (Ma scordatevela in Italia, infatti non è prevista per il nostro mercato.)

Per rimanere informati restate su DrCommodore e seguiteci sui nostri account Facebook ed Instagram, su Youtube, Telegram e sul nostro server Discord!

Facebook Comments

L'autore

Marco Sacchet

Studente di ingegneria informatica, nerd da quando ne ho memoria, appassionato di android, spero di poter condividere con voi un po' della mia passione per tutto il mondo legato alla tecnologia e agli smartphone!

Twitch!

Canale Offerte Telegram!