fbpx
Breaking News News

The Avengers Project sarà un MMO con rilascio continuo di DLC

The Avengers

The Avengers Project prende forma

Crystal Dynamic ha appena assunto 15 “top industry talent” per lo sviluppo del gioco sugli Avengers prodotto da Square Enix. Nella rosa sono entrati alcuni veterani di Naughty Dog e di Visceral Games. Fino ad ora, i dettagli sul gioco sono stati esigui, ma finalmente possiamo mettere le mani su nuove informazioni.

La storyline di The Avengers Project sarà “nuova ed originale”, dunque presumiamo distaccata dal Marvel Cinematic Universe, ambientata in un “Universo nel quale gli utenti giocheranno per gli anni che verranno”. Non solo, pare anche che il gioco avrà una natura multiplayer-focused – à la Destiny – supportata da un rilascio continuo di DLC per mantenere attiva la community.

“We’re committed to delivering an incredible, completely original Avengers experience to our gamers, and that means we are always looking to add amazing developers to our existing best in class studio talent,” said Scot Amos, Co-Head of Studio at Crystal Dynamics. “As development progresses, our studio continues to grow. The tremendous progress we’ve made on The Avengers Project further drives us toward our goal of crafting something all Marvel fans will be proud of, and will play for years to come. We can’t wait to show you what we mean in the future.”

Il progetto adotterà dunque il modello di “gioco come servizio”, sempre più diffuso tra i publisher AAA, poichè garantisce un flusso continuo di entrate nel tempo. La cosa non è universalmente vera, come prova l’esistenza altalenante di Destiny. Il frutto del contratto tra Marvel e Square Enix, sembra nel pieno del suo percorso di maturazione, e non vediamo l’ora di saperne di più.

Ricordatevi di seguirci su Youtube, Telegram e di raggiungerci sul nostro server Discord!
Restate su DrCommodore per altri contenuti e seguiteci sui nostri account Facebook ed Instagram!

 

Facebook Comments

Samuele Sanesi

Giocatore da sempre, Game Designer come stile di vita. Caporedattore nel tempo libero (a volte anche in quello occupato). Mangio salutare e bevo tanta acqua, perché i videogiochi tra settanta anni non si giocheranno da soli. Ho predilezione per ogni forma di intrattenimento ludico. Amo la mia città, le tradizioni Italiane e la mia famiglia. Uno dei miei hobby è la critica del Tiramisù. Ho visto navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione.