Smartphone Tech

Xposed Framework: Tutto quello che avreste voluto sapere (Ma non avete mai osato chiedere)

Eccoci con un nuovo episodio di “Tutto quello che avreste voluto sapere (Ma non avete mai osato chiedere)”. Dopo l’apprezzamento dimostrato per il nostro primo articolo, proseguiamo con la nostra settimanale esplorazione del mondo del modding.

Oggi parliamo di Xposed Framework, che vi permetterà di fare magie col vostro smartphone.

Cos’è Xposed Framework?

L’ Xposed Framework è una mod per gli smartphone Android con i permessi di Root attivati ideata e sviluppata a partire dal 2013 da Rovo89. Questa app sostanzialmente permette all’utente di modificare un qualunque file JAR (Acronimo di Java Archive: con il termine si indica un archivio zip nel quale sono contenute le classi java) all’interno del sistema.

I complessi cambiamenti applicati dal software (nonchè una certa reticenza dello sviluppatore a condividere il lavoro) rendono il suo sviluppo molto lento. Non è quindi improbabile che la versione di Xposed disponibile non vada bene per la versione di Android che avete installata.

Cosa fa?

Xposed framework permette all’utente finale di modificare a proprio piacimento ogni singola parte ed aspetto del sistema grazie all’utilizzo di moduli, scaricabili da varie fonti. Ogni modulo deve essere attivato singolarmente, e questo rende le modifiche non permanenti: basta infatti disattivare il modulo e riavviare il dispositivo per annullare i cambiamenti. Alcune funzioni aggiunte dai moduli sono:

  • abilitazione del multiwindow
  • variazione dei colori dell’interfaccia e del sistema
  • modifica della lockscreen
  • ampliamento del power menu.

L’estrema modularità del software, che si basa esclusivamente su “pezzi” scritti da sviluppatori esterni, rende questo tool estremamente flessibile. È infatti possibile andare a modificare ogni più piccolo dettaglio del sistema: dal risparmio energetico alla personalizzazione grafica. (I due moduli più famosi a riguardo sono rispettivamente Greenify e Gravitybox).

Quali sono i rischi?

I rischi sono numerosi, in quanto usando Xposed Framework modifichiamo il funzionamento del sistema nei nostri device.

Il problema più frequente a cui si può andare in contro è il Bootloop . Questo può essere provocato da molteplici eventi, fra cui un’errata installazione del framework o la scelta di moduli non compatibili fra loro. Per fortuna però è risolvibile flashando, cioè installando, un “disinstallatore” (Xposed Uninstaller) che provvederà a disinstallare tutto il framework, disattivando contemporaneamente ogni modulo attivo.

Modificando la lockscreen potrebbe capitare di rimanere bloccati su di essa, senza poter inserire un codice di sblocco. Modificando invece icone e temi si potrebbe incappare in chiusure forzate della System UI, che ci riporterebbe alla Home ogni pochi secondi.

Un ulteriore pericolo in cui si può incorrere è quello di peggiorare drasticamente le prestazioni del proprio dispositivo a causa di una scelta non accorta dei moduli.

È presente inoltre un altro rischio, molto sottovalutato che però risulta essere l’unico veramente pericoloso. Xposed, consentendo l’installazione di pacchetti di codice esterno, rende il telefono molto più vulnerabile a possibili contagi da parte di virus. Infatti per del codice malevolo sarà molto più semplice installarsi sul telefono facendosi passare per un nuovo modulo, eludendo così la sorveglianza del sistema.

Allora perchè usarlo?

Xposed Framework non solo può cambiare l’aspetto grafico del nostro dispositivo, ma ci permette anche di aggiungere moltissime funzioni, così come può aiutarcì a migliorarne le prestazioni. Con un po’ di pazienza e i moduli giusti può sembrare di avere un dispositivo nuovo ogni volta; oppure lo possiamo usare per riportare in vita dei dispositivi ormai obsoleti.
Le potenzialità di questa mod sono enormi, bisogna solo avere l’accortezza di sapere cosa si sta facendo e di conoscere come risolvere eventuali inconvenienti.

In conclusione, l’installazione di Xposed Framework è un passaggio consigliato e quasi obbligato per ogni patito di android dopo aver fatto il root.

Alla prossima settimana!

Installerete Xposed Framework? Fatecelo sapere e ricordatevi di seguirci su YoutubeTelegram e di raggiungerci sul nostro server Discord!

Restate su DrCommodore per altri contenuti e seguiteci sui nostri account Facebook ed Instagram!

Facebook Comments

Andrea Rodolfi

Giocatore e appassionato di tecnologia fin da piccolo, voglio trasmettere la mia passione in vari modi, sia sotto forma di video che di articoli.