fbpx
Breaking News

Arriva LegalFling, l’applicazione per acconsentire al sesso

LegalThings: “Bisognerà firmare un contratto prima di fare sesso con qualcuno”.

Dopo il caos scatenato dal caso Weinstein e i continui scandali che si sono susseguiti in questi ultimi mesi, l’azienda Olandese LegalThings prende la palla al balzo e annuncia l’arrivo del suo prossimo prodotto.
L’applicazione si chiama LegalFling e la sua utilità è quella di “firmare un contratto virtuale” tra due persone attratte sessualmente.

Ma come funziona?

Ce lo spiega Corriere.it: LegalFling si basa sulla tecnologia blockchain: ogni volta che un utente dà o meno il proprio consenso sessuale a un altro utente viene generato un cosiddetto Live Contract tra le due parti. Il documento viene registrato immediatamente su una blockchain dedicata: dal momento che la blockchain per sua natura è decentralizzata, nessuno può alterare il contratto. Il Live Contract è un accordo legalmente vincolante, anche se il suo eventuale peso in tribunale dipende dal Paese in cui si risiede.

Il meccanismo sarà molto semplice: con un cuoricino accetterà il rapporto, mentre con una croce si rifiuterà. L’applicazione permetterà anche di definire la durata del rapporto (che può variare da una sveltina di pochi minuti a una relazione di anni) e addirittura il numero di persone coinvolte.

LegalFling potrà anche comunicare con le applicazioni di messaggistica come WhatsApp per contrattare con il partner di turno che tipo di rapporto stabilire.

Quando sarà disponibile?

L’applicazione sarà disponibile non appena l’azienda Olandese riceverà il consenso da Apple e Google per inserirli nei propri cataloghi virtuali.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube e Discord.

Facebook Comments