fbpx
News Nintendo Videogames

Libertà e speedrun in Zelda Breath of the wild, parlano gli sviluppatori

La libertà di approcci offerta da The legend of Zelda,Breath of the wild è ormai diventata leggendaria, in grado di accendere accese discussioni in tutte le community di Videogiocatori. Eiji Aonuma e Hidemaro Fujibayashi, rispettivamente producer e director hanno parlato recentemente delle speedrun dell’ultimo capitolo della saga Nintendo, rivelando che il team di sviluppo aveva previsto questo genere di interazioni.

“Si trattava senza dubbio di uno dei nostri obiettivi, rientrava nei piani”, ha detto Hidemaro Fujibayashi. “Uno dei temi centrali del gioco riguardava la presenza di diverse opzioni, approcci e modi di fare le cose. Volevamo che i giocatori potessero risolvere gli enigmi seguendo diversi percorsi, senza necessariamente conoscere tutte le possibili varianti. Lo scenario doveva essere tale da consentire di fare cose che neanche gli sviluppatori avrebbero potuto prevedere. Quindi sì, ci siamo divertiti un sacco a guardare i video di gente che faceva qualcosa di inaspettato, di completamente unico. Che dire? L’idea ha funzionato.”

Aonuma ha aggiunto “Non posso parlare a nome di altre persone, di cosa facciano gli altri team di sviluppo, ma riflettendo sul franchise di Zelda credo che l’incredibile libertà che questo gioco offre, il modo in cui è stata recepita, significa che si tratta di un elemento che va mantenuto anche nei prossimi giochi della serie. Ho davvero compreso quanto questo aspetto sia importante”

Parole quindi che rivelano la volontà da parte del team di sviluppo di mantenere queste caratteristiche anche nei capitoli futuri della saga.

Fonte

Facebook Comments

Jacopo Piermattei

Classe 95, vive a pane e Metroidvania fin da quando ricorda con un pizzico di Tcg e (J)rpg per condire il tutto. Il dono della sintesi è il suo forte infatti la Bio termina qui.